Politica

Dopo la Tanzania, l’Albania. Bossi jr. laureato a Tirana

Renzo Bossi

Dalla cartellina “The Family” che  l’ex tesoriere del Carroccio aveva nascosto in una cassaforte i magistrati hanno ritrovato una laurea in gestione aziendale. Una laurea, evidentemente acquistata, che il Trota ha conseguito in Albania.

Negli atti delle indagini delle procure di Milano e Napoli, è spuntata una laurea intestata a Renzo Bossi, figlio del fondatore della Lega Nord, che è stata rilasciata il 29 settembre 2010 dalla facoltà di Economia aziendale dell’università Kristal di Tirana. La matricola è la 482.

Negli atti emerge anche un diploma di laurea in sociologia di Pierangelo Moscagiuro – guardia del corpo di Rosi Mauro – rilasciato in data 29 giugno 2010 dallo stesso ateneo. I magistrati sospettano che per il conseguimento delle due lauree siano stati usati i rimborsi elettorali del partito.

3 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti a “Dopo la Tanzania, l’Albania. Bossi jr. laureato a Tirana

  1. Secondino Tranquilli il 3 maggio 2012, ore 21:27

    ma i leghisti non erano ostili agli albanesi? Ah ah, che vergogna!

  2. Dracula il 3 maggio 2012, ore 23:04

    Ignoranti a casa nostra!

  3. franco il 4 maggio 2012, ore 02:03

    Vecchio slogan elettorale : Un voto alla lega un albanese in meno.

  4. sandro sardella il 4 maggio 2012, ore 09:20

    .. incompreso in patria! … un virgulto da collocare !! .. .. ora può insegnare alla scuola bossina .. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  5. cittadino superpartes il 4 maggio 2012, ore 17:34

    Avra’ sostenuto gli esami in dialetto Lui non capisce l’albanese ma neanche l’inglese loro non capiscono l’italiano e men che meno il dialetto Sara’ stato un dialogo tra sordi e quindi per non sbagliare nei giudizi hanno concesso il dottorato al trota, ma con la prescrizione di operare solo in Italia.

  6. Onan Bossi il 4 maggio 2012, ore 18:36

    Speriamo la laurea CERTIFICHI la fine politica del Trota.
    Elettori meditate.
    Altrimenti anche voi a studiare in Albania!

  7. elisa mosele il 5 maggio 2012, ore 09:56

    Mio Dio!! mi vergogno di essere residente in Lombardia e di avere seduti in consiglio regionale personaggi del genere..ah no scusate, il signorino si era stancato di prendere 15000 eur (mi scuso se il dato non è esatto al centesimo) al mese …e si è dimesso… e noi stupidi a votarlo!!!!!!!! ma chi l’ha votato?????? Sono indispettita per tutti i bravi studenti che si fanno il mazzo a studiare perchè purtroppo credono ancora nella cultura, nell’università italiana, nella forza della conoscenza….
    Signori dobbiamo fare qualcosa, non si può andare avanti così…. perchè dobbiamo sempre subire l’incapacità degli imbecilli che occupano sedie importanti o hanno potere?

Rispondi