Varese

Nuovo sportello per aiutare chi sostiene i disabili

Semaforo verde, nella riunione di giunta di questo pomeriggio, pere l’adesione del Comune di Varese all’importante progetto “Amministratore di sostegno”, promosso dai centri di servizio di volontariato Lombardia, avviato nel territorio varesino nell’aprile 2010 con capofila Anffas Varese e altre 12 associazioni di volontariato del territorio (Adiapsi, And, Anffas Busto, Atap, Auser, Aval, Arca, Agape, Silenzio è Vita, Aias, Uic).

Una figura importante, l’amministratore di sostegno, per supportare disabili o persone che incontrano difficoltà nello svolgere le funzioni legate alla vita quotidiana. L’autorità giudiziaria può affidare i compiti dell’amministratore di sostegno a figure parentali, figure istituzionali o ad altri soggetti, come per esempio professionisti in ambito giuridico.

Come ha spiegato l’assessore alla Famiglia e alla Persona, Enrico Angelini, “scopo del progetto è di sviluppare un intervento coordinato sul territorio per sostenere e consolidare la figura di protezione giuridica dell’Amministratore di Sostegno (AdS), introdotta dalla legge di riforma del Codice Civile n. 6/2004.  Un progetto che ha visto nel 2011 un coinvolgimento sempre più stretto con ASL Varese, con la definizione di un protocollo di intesa”. “Tra gli obiettivi del progetto – continua l’assessore Angelini – c’è quello di costruire una rete di sportelli il più possibile capillare sul territorio provinciale, in modo da fornire informazioni, orientamento e accompagnamento ai ricorsi e altri servizi utili, assicurando prossimità ai beneficiari, alle famiglie e agli amministratori di sostegno che ne avessero bisogno”.

L’adesione del Comune di Varese che ha registrato un parere positivo nel corso della riunione di giunta comporta l’apertura – presso l’assessorato Servizi Sociali – di uno Sportello Adiesse, per offrire consulenza e aiuto nella compilazione dei ricorsi, ricerca AdS volontario, supporto nel compito di amministratore di sostegno, consulenze specialistiche. Il servizio è rivolto ai cittadini di Varese, ma è anche in grado di fornire consulenza anche ai Comuni dell’Ambito Distrettuale.

Lo sportello varato questo pomeriggio in Comune si affianca agli altri due già operanti a Varese, uno presso la sede dell’Anffas e uno presso la sede dell’Sos Malnate.

 

2 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi