Varese

“Il lavatoio racconta” è diventato una piéce teatrale

Prima un libro di Carla Tocchetti, “Il lavatoio racconta”, pagine che rievocano le storie e i personaggi che gravitano, nel corso degli anni, attorno al Fontanile della Valèta di Casciago. Un’opera che non è che il punto di partenza di una serie di iniziative che puntano a valorizzare il tessuto locale. Dopo il libro è arrivato un quadro di una giovane pittrice Selena Zanrosso, che è stato donato al sindaco di Varese, Attilio Fontana. E ora (solo per ora, perchè altre iniziative nasceranno dalla dinamica Carla Tocchetti) un suggestivo appuntamento con il teatro.

E’ stata tratta infatti dal volume una pièce teatrale a cura della Scuola di Teatro Città di Varese diretta da Anna Bossi Bonomi. Come ha spiegato la Bonomi oggi in Comune nel corso di una conferenza stampa alla quale ha partecipato l’assessore alla Cultura del Comune di Varese, Simone Longhini, “si tratta di una rievocazione di luoghi, riti e canzoni, che fanno parte della storia locale sia varesina che provinciale: ne ”Il lavatoio racconta” parola, canto e musica popolare si intrecciano piacevolmente e tendono a far rivivere una vita sociale apparentemente dimenticata”. La Bonomi spiega che giovanissime sue allieve, dai 15 ai 20 anni, daranno vita ad una danza attorno al fontanile, abbracciando figurativamente la natura circostante.

La Valèta è un luogo antico e suggestivo impreziosito da una sorgente che alimenta un lavatoio in pietra. Intorno al lavatoio, tra echi di parole e ricordi conservati nel profondo del cuore, affiorano frammenti di vite femminili che sono stati evocati da Carla Tocchetti. “Ci riportano – dice la Tocchetti – ai valori della società di un tempo: allegria e semplicità, collaboratività, senso della comunità e amore per la natura. Con la pièce teatrale “ Il lavatoio racconta” abbiamo l’ambizione di suscitare nelle nuove generazioni curiosità e amore per la storia delle genti che su questo territorio ci hanno preceduto”.

Una piéce alla quale hanno collaborato il Civico Liceo Musicale “Riccardo Malipiero” (canzoni popolari), il mitico Gruppo Folkloristico Bosino (coreografie tradizionali), il Villaggio SOS Morosolo (costumi lavandaie). Per tutte le informazioni: www.illavatoioracconta.com

Ecco il programma delle rappresentazioni:

Domenica 6 maggio 2012 ore 18.00 (evento MAGGIODONNA)

Valletta del Fontanile di Casciago (VA)

(accesso da Casciago, ViaTre Valli)

La rappresentazione è all’aperto, in caso di maltempo si sposterà nella Sala dei Papi delPalazzo Comunale di Casciago, Largo de’ Gasperi 1.

Con la collaborazione di:Comune Casciago, Comune Varese, Proloco Casciago, Proloco Varese, ProtezioneCivile Casciago

Venerdì 11 maggio 2012 ore 21.00 (evento MAGGIODONNA)

Cassano Valcuvia (VA)

Teatro Comunale, Via IV Novembre, 4

Con la collaborazione di:Comune Cassano Valcuvia

Domenica 20 maggio 2012 ore 18.00 (evento MAGGIODONNA)

Valletta del Fontanile di Casciago (VA)

(accesso da Casciago, Via Tre Valli)

La rappresentazione è all’aperto, in caso di maltempo si sposterà nella Sala dei Papi delPalazzo Comunale di Casciago, Largo de’ Gasperi 1.

Con la collaborazione di: Comune Casciago, Comune Varese, Proloco Casciago, Proloco Varese, Protezione Civile Casciago

Sabato 9 giugno 2012 ore 21.00

Azzate (VA)

Il Belvedere di Azzate, P.zza Antonio Ghiringhelli.

La rappresentazione è all’aperto, in caso di maltempo si sposterà nell’ Auditorium dell’Istituto Comprensivo scolastico Da Vinci, Via Colli.

Con la collaborazione di: Proloco Azzate, Comune Azzate

Sabato 16 giugno 2012 ore 21.00

Cerro di Laveno Mombello (VA)

Palazzo Perabò

Via Lungolago Perabò, 5
Con la collaborazione di: Pro loco Laveno Mombello

2 maggio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi