Varese

MaggioDonna, 80 proposte dalla Consulta femminile

Elena Sartorio, presidente della Consulta femminile di Villa Recalcati

“MaggioDonna 2012″ è il cartellone di eventi al femminile. Sono ottanta le proposte, un ampio spettro di storie, spettacoli, testimonianze, incontri, tutto organizzato dalla Consulta Femminile Provinciale che, da quando è presieduta dalla brava e dinamica Elena Sartorio, ha ricevuto un nuovo impulso. Il cartellone relativo al mese di maggio che è stato presentato oggi a Villa Recalcati, alla presenza del presidente della Provincia Dario Galli, offre una grande varietà di iniziative, che godono della collaborazione anche del Comune di Varese.

Per il presidente Dario Galli, “è un calendario ricco di iniziative e frutto di un inteso lavoro da parte della Consulta femminile, che ancora una volta conferma il ruolo importante della donna nella nostra provincia”. Gli ha fatto eco Elena Sartorio, Presidente della Consulta femminile, che ha dichiarato: “Sono 80 gli eventi in calendario, che si terranno in diversi città e paesi della nostra provincia. Abbiamo lavorato per organizzare manifestazioni su tematiche differenti, ma che riguardano in modo particolare le donne. Sono molto soddisfatta del lavoro svolto fin qui, soprattutto per via del fatto che la Consulta fa da riferimento per oltre 50 associazioni, che insieme hanno operato per un obiettivo condiviso”. Erano presenti anche l’assessore Christian Campiotti e Paola Della Chiesa, direttore Agenzia per il turismo della Provincia di Varese, che ha assicurato: “L’Agenzia mette a disposizione i propri canali per la promozione e diffusione dei singoli eventi, ma anche perché 80 iniziative di questo livello sono anche un buon volano di promozione della nostra provincia”.

Per conoscere i tanti eventi del di “MaggioDonna” è possibile cliccare su www.provincia.va.it/maggiodonna2012

Simone Longhini, Assessore alla Cultura di Varese: «Il calendario degli avvenimenti rappresenta per numero e qualità degli appuntamenti un ottimo traguardo. Non è da tutti, infatti, riuscire a organizzare e coordinare 80 avvenimenti concentrati in un unico mese».

26 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi