Varese

Alexandra Bacchetta mostra l’album della solidarietà

Alexandra Bacchetta mostra il suo album della solidarietà

Diciottesimo giorno di digiuno per Anne-Alexandra Bacchetta, impegnata in una battaglia, coraggiosa e solitaria, per ottenere dallo Stato i risarcimenti dovuti dopo i gravi danni subìti dal nubifragio del 15 luglio 2009. Da quel giorno tante promesse, tanti impegni da parte dei politici, ma nessun risultato concreto.

Questa mattina l’imprenditrice proprietaria del relais Cà dei Santi (Varese) era in piazza Libertà per continuare la sua battaglia contro l’indifferenza delle istituzioni nei confronti dei diritti dei cittadini. Un vestito rosso, il sole che batteva, un’atmosfera diversa da quella piovosa e fredda che l’aveva duramente provata. “Non ho ricevuto ancora nessun risultato concreto – dice Alexandra -. La mia è una battaglia che proseguirà fino a quando non otterrò un risultato concreto, fino ad allora andrò avanti”. Da oggi, continua la signora Bacchetta, il controllo medico sarà ancora più stringente e continuo, dato che i giorni di digiuno iniziano ad essere tanti e i rischi per la salute sono reali.

“Dispiace constatare che per tre anni se ne sono lavati le mani – dice l’imprenditrice -. Ora, anche in seguito alla mia iniziativa, la questione torna all’attenzione”. Alexandra mostra un libro con le firme di tutti coloro che, passando e fermandosi, le manifestano così la solidarietà. Un album della solidarietà che raccoglie sempre più firme di tutti coloro che condividono la battaglia civile condotta da Alexandra a Varese. Un album che si affianca alla pagina Facebook di Alexandra che conta ormai 1688 amici.

12 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Alexandra Bacchetta mostra l’album della solidarietà

  1. Ezio Aletti via Facebook il 12 aprile 2012, ore 17:48

    continua la tua battaglia, ma non farti portare via la salute…..

Rispondi