Politica

La Rete incorona Maroni nuovo leader lumbard

L'ex ministro Roberto Maroni

Che dice la Rete sul Carroccio dopo il terremoto giudiziario che lo ha investito? Un interessante sondaggio è stato pubblicato oggi da Voices from the Blogs, che ha analizzato oltre 33 mila tweet pubblicati tra il 5 e l’8 aprile, la metà dei quali (16 mila) riflette l’opinione dei cittadini lombardi.

Parecchi a considerare tutti i dirigenti leghisti colpevoli dello scandalo sui rimborsi elettorali (35,7%). Responsabile fondamentale, prima che il  tesoriere Belsito (5,7%) o lo stesso Bossi (17,4%), gli utenti della Rete se la prendono con la famiglia del senatur e con il Cerchio magico (21,5%). Un dato che tra i soli lombardi sale al 25,1%.

Quanto all’ex segretario leghista, per il 31,2% fa parte della “casta“, mentre per il 24,5% è stato raggirato. In Lombardia un 24,2% continua ad apprezzarlo.

E il futuro della Lega? Maroni appare in pole-position per il 64,6% delle opinioni espresse. Il dato però scende al 46,6% nella sola Lombardia, mentre cresce l’apprezzamento per Flavio Tosi. E Bossi? Per un terzo delle opinioni (29% di italiani e 36% di lombardi) sarebbe un errore considerarlo fuori dai giochi. E i sentimenti sulla Lega si polarizzano rispetto a gennaio: diminuiscono i neutrali, crescono gli ostili (dal 61,3% al 63,1%), ma ancora di più i simpatizzanti: dal 21% al 25,4%.

9 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi