Viggiù

Tornano sul palco gli “Amici del teatro” di Viggiù

La compagnia (Foto Scaringi)

Per festeggiare i primi 40 anni di attività tornano in scena gli “Amici del teatro di Tina Franzi” di Viggiù. Lo fanno con un nuovo, divertentissimo spettacolo, intitolato “Stasira pagan tutt”. Il debutto dello show è fissato sabato 14 aprile, alle ore 20.45, presso il Salone Soms di Viggiù, in Piazza Artisti Viggiutesi. Previste ulteriori repliche nei tre sabati successivi (21 e 28 marzo, 5 aprile), sempre con inizio alle 20.45.

La compagnia dialettale, rigorosamente amatoriale, ritorna rinnovata nello spirito e nei testi, sempre ideati da Pier Andrea De Vittori. Spiega sorridendo il regista: “Siamo un appuntamento ormai fisso per il pubblico viggiutese. Ogni due anni proponiamo uno show di più di due ore farcito di immancabili farse dialettali ispirate alla vita quotidiana. Episodi e personaggi molte volte reali, che spesso ci vengono raccontati per strada dai nostri spettatori e, dopo essere stati rielaborati, finiscono sul palcoscenico”.

Durante le serate sarà riservato grande spazio anche alla musica. Spiega De Vittori: “Avremo con noi una nuova cantante, non faremo mancare imitazioni, sketch, parodie di programmi tv di successo e i particolarissimi balletti del gruppo “Gambe in Vacanza”, corpo di ballo ‘di una certa età’ guidato dalla coreografa e colonna della compagnia Savina Daolio. Tra l’altro se Monti e il Ministro Fornero dovessero scoprire che i ballerini delle “Gambe”, alla loro età, hanno ancora la forza di ballare, la loro pensione sarebbe a forte rischio… quindi non ditelo troppo in giro…”.

E proprio questo spirito autoironico e a volte graffiante (ma rigorosamente senza cattiveria) è la costante dei 40 anni di questa compagnia. “Certamente esistono decine di compagnie dialettali che propongono commedie di altissimo livello, anche nella nostra zona. A mio parere però noi siamo l’unica compagnia amatoriale che propone intrattenimento di questo tipo, sempre molto legato anche ai temi di strettissima attualità – continua De Vittori –. E ovviamente non vogliamo rinunciare alle nostre peculiarità, che negli ultimi anni ci hanno dato moltissima soddisfazione”.

Neppure Sandy Cane, primo cittadino di Viggiù (che nello spettacolo del 2010 ha interpretato Whoopy Goldberg in un balletto ispirato alle Sister Act) è stata immune dal subire battute pungenti in “Trasloco show”. Nonostante ciò ha simpaticamente accettato di tornare a “ballare” con le “Gambe in Vacanza” e pare che anche quest’anno Sandy salirà sul palco per un cammeo riservando sorprese agli spettatori. Spiega il regista: “Io non posso anticipare nulla perchè non ho visto ancora le sue prove… Savina la fa provare segretamente come Celentano al Festival. A differenza dei sontuosi contratti sanremesi, lei salirà sul palco gratis. Le offriremo un caffè ma a patto che prima riesca a farsi dare dagli svizzeri i soldi dei ristorni dei frontalieri. Se non dovesse riuscirci tra Imu e tasse varie a Viggiù resteremmo tutti in mutande… e vedere i nostri personaggi in intimo non sarebbe una visione paradisiaca…”. La tradizione delle “comparsate” dei sindaci negli spettacoli degli “Amici del teatro” è di lungo corso. Prima di Sandy Cane hanno accettato di salire sul palco i predecessori Federico Rizzi e Filippo Ciminelli, ora affermato Segretario Generale del Comune di Varese.

Lo spettacolo di aprile è anche occasione per presentare un progetto (serio) che sta nascendo in queste settimane: “Soms Teatro Viggiù”, un’associazione culturale fortemente voluta dalla Soms che viene alla luce per gestire e organizzare con continuità attività culturali nel nostro territorio, in particolare attività di tipo teatrale. In essa stanno confluendo (continuando a portare però i propri nomi e peculiarità) gli “Amici del teatro”, il gruppo teatrale di Marta Fontana (autrice e regista anch’essa viggiutese) e le “Gambe in Vacanza”che hanno come lodevole attività principale quella di andare nelle case di riposo a portare allegria ai nostri anziani.

I posti disponibili per le 4 date viggiutesi di “Stasira pagan tutti!” si possono prenotare presso il negozio “Roberto Reale Collection” di P.zza XX Settembre 4 a Viggiù, tel. 345.8587097. Per maggiori informazioni è possibile visitare il nuovo sito della compagnia all’indirizzo www.amicidelteatro.too.it, dove sono presenti anche i link alle pagine del gruppo su Facebook, Twitter e Youtube.

8 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi