Gavirate

Al Chiostro ancora un libro sugli scrittori lacuali

Uno scorcio del Lago Maggiore

Immagini e testi d’autore raccontano questi luoghi prealpini incastonati tra i laghi Maggiore, Varese e Ceresio tra splendori e criticità. Il volume “Luoghi di incanto” raccoglie brani di Sereni, Chiara, Morselli, Rodari e Liala che dipingono a parole il territorio e le sue genti.

La pubblicazione è il frutto di un progetto di valorizzazione culturale e turistica proposto da Comunità Montana Valli del Verbano in collaborazione con Provincia di Varese e Comuni di Varese, Cassano Valcuvia, Gavirate e Luino. L’iniziativa ha beneficiato del co-finanziamento di Regione Lombardia e del sostegno economico degli enti partner.

Il paesaggio delineato dalla luce che riverbera dai laghi e sui monti è stato fonte di ispirazione per gli scrittori ed il progetto vuole riproporre i testi degli autori per promuovere il territorio. Oltre al libro, la compagnia Teatro Periferico ha ideato lo spettacolo “Umido e vento” messo in scena in diverse occasioni in provincia ed invitato anche al Teatro Tascabile di Bergamo all’interno del festival “Luoghi comuni”.

Il libro “Luoghi d’Incanto” verrà presentato al Chiostro di Voltorre a Gavirate, venerdì 13 aprile 2012 alle ore 18. L’incontro è introdotto dal professor Mauro Novelli, docente di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università degli Studi di Milano. Intervengono i curatori del volume, Serena Contini, Romano Oldrini, Barbara Colli e Paolo Zanzi; gli attori della compagnia Teatro Periferico di Cassano Valcuvia leggono alcuni brani.

“La pubblicazione si aggiunge alle iniziative messe in campo dall’ente che rappresento per il rilancio del territorio sotto il profilo culturale e artistico ma anche agricolo e gastronomico”, conclude il presidente di Comunità montana Valli del Verbano Marco Magrini. “Sono profondamente convinto infatti che questa zona prealpina di confine, oltre a monti e laghi, abbia innumerevoli risorse e gli scrittori che vengono riproposti nel progetto luoghi di incanto ne sono la dimostrazione”.

6 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi