Politica

Lega Nord: in cassaforte la cartella “The Family”

Renzo Bossi

Sconcertante scoperta nella cassaforte del tesoriere della Lage Nord, Francesco Belsito, che da tre procure è indagato per truffa, appropriazione indebita e riciclaggio: tra i documenti segreti presenti in cassaforte, è spuntata una cartella di documenti con il titolo “The Family”. “Materiale utile ai fini investigativi” dichiarano gli inquirenti napoletani, che stanno vagliando il materiale sequestrato.

Da quanto è dato a sapere, la cartella conterrebbe la documentazione contabile relativa a somme destinate alle spese dei familiari del leader della Lega, Umberto Bossi, auto, scuole, viaggi.

Intanto sono arrivati a Milano, in via Bellerio, i big del Carroccio per partecipare, alle 16, alla riunione del Consiglio federale. All’ordine del giorno il cambio del segretario amministrativo. Tra i nomi che circolano quello dell’ex ministro della Giustizia, Roberto Castelli, già componente del Comitato amministrativo del Carroccio, e Silvana Comaroli, deputata cremonese e responsabile dei conti del gruppo alla Camera, gradita all’ala “maroniana”. Una componente che sarebbe contraria alla nomina di Castelli, dato che punterebbe alla completa discontinuità nei confronti della gestione dei conti fatta in passato, e al rinnovo di tutto il comitato amministrativo (composto da Castelli e Belsito, oltre che da Piergiorgio Stiffoni). Si potrebbe giungere ad un compromesso con la nomina di Stefano Stefani, attuale Presidente della Commissione Esteri della Camera dei deputati.

5 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi