Milano

Lega Nord, raccolta firme nelle “piazze della Padania”

L'ex ministro Roberto Maroni

La Lega Nord promuove per il prossimo 15 aprile ”in tutte le piazze della Padania” una raccolta firme a sostegno delle leggi d’iniziativa popolare presentate dal Carroccio in Parlamento. Sono diverse a partire da quella sulle pensioni e il mantenimento del Tfr in azienda. La decisione e’ stata presa dal Consiglio Federale della Lega Nord ed e’ stata comunicata dall’ex ministro Roberto Maroni al termine della riunione convocata da Umberto Bossi questo pomeriggio nella sede di via Bellerio a Milano.

Obiettivo dell’iniziativa, ha spiegato l’ex ministro Maroni, è quello di ”far sentire la volonta’ dei cittadini a un governo che ha espropriato il Parlamento” con i continui ricorsi al voto di fiducia. ”Per evitare – ha insistito l’ex ministro – che si senta la voce della Lega Nord”. Maroni ha anche puntualizzato che l’iniziativa della Lega Nord non ha nulla a che vedere con lo sciopero promosso dalle sigle sindacali confederali e che il Carroccio non è d’accordo con le posizioni di Cgil, Cisl e Uil: ”Noi – ha rimarcato Maroni - siamo un partito politico e le battaglie le facciamo in Parlamento”.

2 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Lega Nord, raccolta firme nelle “piazze della Padania”

  1. cittadinosuperpartes il 2 aprile 2012, ore 21:37

    Certo ministro, ex per la verita,’ ma comunque sempre combattivo quando c’e’ da far emergere la verita’ e l’interesse dei cittadini, come quella volta che avete con grande valore appurato che RUDY era la nipote di Mubarak, e che alcuni parlamentari non erano ladri ma bensi benemeriti della societa’. Forse quella onorata!!!

  2. Beppe Orlandi il 3 aprile 2012, ore 01:36

    Credo che per chiedere i permessi per raccogliere le firme ”in tutte le piazze della Padania” dovranno proprio recarsi in padania (???), perché in Italia rilasciano solo permessi per raccogliere firme nelle piazze italiane.

  3. abramo il 3 aprile 2012, ore 10:25

    ma le raccoglie anche Belsito, da stamane indagato?

  4. Alberto Giussano il 4 aprile 2012, ore 14:36

    vale anche la crocetta?

Rispondi