Milano

Puricelli (Pdl): vendita quote Sea rischiosa per territorio

L'aeroporto di Malpensa

Si è svolto a Milano un presidio di fronte a Palazzo Marino da parte del Coordinamento Città di Milano del Popolo della Libertà per chiedere risposte concrete al sindaco ed all’amministrazione comunale in merito sia alle anomalie legate alla vendita del 29% delle quote di Sea a privati sia alla possibile messa all’asta di ulteriori quote azionarie. Intervenuti al sit-in i consiglieri regionali varesini Giorgio Puricelli e Rienzo Azzi , da tempo impegnati sul tema.

Una presenza che conferma l’attenzione dei politici varesini per una questione riguardante la progressiva privatizzazione di Sea, che avrà pesanti ricadute su tutta la zona sud della Provincia di Varese.

“Ad oggi l’amministrazione comunale ha volontariamente evitato di fornire delle risposte – precisa Puricelli -. Da parte nostra esprimiamo viva preoccupazione per un’ulteriore vendita delle quote di Sea poiché riteniamo che non vi siano le necessarie garanzie in materia occupazionale ed ambientale per il territorio interessato. Un urgente incontro tra i consiglieri regionali ed il sindaco di Milano è quanto mai necessario: un colloquio, peraltro, già più volte ufficialmente richiesto”.

“E’ davvero incredibile come l’agire del Comune di Milano – prosegue Azzi- sia totalmente slegato dalle esigenze del territorio né tenga conto delle richieste che da esso provengono. Quanto prima, perciò, sia aperto un confronto serrato sulla vicenda per fare chiarezza su alcuni punti poco chiari e coperti da velata omertà”.

1 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi