Varese

La magia di Arborea conquista i piccoli spettatori

Un momento dello spettacolo Arborea

Piccoli spettatori letteralmente conquistati dalla fantastica trama raccontata, oggi pomeriggio a Varese, al Teatro Santuccio, dallo spettacolo “Arborea”, che ha visto protagonista la Piccola Compagnia Instabile. Streghe cattive e divertenti folletti erano i protagonisti di una lotta senza tregua per la conquista del regno di Arborea, un’immagine utilizzata per esprimere la natura e i suoi preziosi tesori.

Sulle gradinate del Santuccio, famiglie e bambini hanno seguito con grande attenzione la favola raccontata dagli allievi della bravissima Luisa Oneto, che in sala ha assistito alla rappresentazione che rientrava nel cartellone di cui la stessa Oneto è direttore artistico, “Teatro in famiglia”. Al centro della trama personaggi tratti dalle opere di Shakespeare, ma riletti e collocati in un racconto rivolto ai piccoli spettatori. Pozioni magiche preparate dalle streghe, balli e sortilegi per impadronirsi di Arborea, da una parte, e la difesa del regno naturale portata avanti da Oberon e dal suo fedele servitore Puck, inviato a ricercare gli elementi naturali ai quattro angoli del mondo. Un confronto spettacolare tra il bene e il male, tra la voglia di deturpare l’ambiente e il desiderio di tutelarne la bellezza.

Una bella storia che ha proseguito con successo i lavori teatrali messi in scena al Santuccio. Prossimo appuntamento con “Ladri di merende”, lo spettacolo in programma al Santuccio per il 29 aprile, alle ore 18.30.

1 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi