Salute

Coccinelle di Bisuschio aiutano il Ponte del Sorriso

Le Coccinelle con Emanuela Crivellaro, presidente Fondazione Ponte del Sorriso

“Abbiamo capito che solo donando del tempo, dello spazio, delle risorse e delle energie agli altri si può essere felici. Desideriamo essere delle bambine oggi e delle donne domani, attente agli e significative per gli altri”. Con questa motivazione venti Coccinelle del Cerchio La Valle Fiorita, gruppo Scout Bisuschio, hanno consegnato un contributo al Ponte del Sorriso Onlus, frutto della loro attività di quest’anno.

Venti bambine che con le loro simpatiche  responsabili, hanno preparato dei lavoretti e li hanno poi venduti per destinare il ricavato al nuovo ospedale materno infantile. Impeccabile nella loro divisa, sono arrivate in Pediatria e si sono soffermate nella sala giochi a fare fiori di carta con i bambini ricoverati.

Insieme alla busta con i soldi, le piccole Scout hanno regalato anche un quadretto con la frase di Madre Teresa di Calcutta “Quello che noi facciamo è una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno”. Dalla Fondazione del Ponte del Sorriso arriva un grazie alle Coccinelle di Bisuschio, per aver deciso di essere una goccia  per il Ponte del Sorriso.

1 aprile 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi