Varese

Arborea, una favola “verde” al Teatro Santuccio

Prosegue la fortunata serie di spettacoli riuniti nel cartellone “Teatro in famiglia”, a cura di “Splendor del Vero”, e in collaborazione con il Centro Gulliver e il Comune di Varese, presso il Teatro Santuccio di Varese. Dopo l’innovativo “Donne di sempre”, che è stato proposto con successo l’8 marzo scorso, domani pomeriggio, 1 aprile, alle ore 16.30, è la volta di “Arborea”, una favola per i più piccoli (particolarmente consigliata dai 6 agli 8 anni). Ancora una volta, protagonisti della scena, i ragazzi della “Piccola Compagnia Instabile”, una realtà che è nata dagli insegnamenti e dalle proposte della bravissima Luisa Oneto. L’attrice e regista è anche direttore artistico del cartellone teatrale del Santuccio.

Di cosa si tratta? Lo spettacolo “Arborea” rappresenta una favola ecologica che vede protagonistidei magici personaggi tratti dalle opere di Shakespeare. Oberon, il re della foresta, e Puck, il buon folletto pasticcione, vivono sereni e protetti dagli alberi della magica e incontaminata foresta di Arborea.

Un pericolo però incombe su tutti gli abitanti di Arborea: le tre streghe del Macbeth, avide di potere e desiderose di rubare la fonte vitale di Arborea, faranno di tutto per distruggere la foresta incantata. Una favola che vuole trasmettere ai bambini l’eterno valore della vittoria del bene sul male, ma anche del rispetto della natura e del mondo in cui viviamo.

31 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Arborea, una favola “verde” al Teatro Santuccio

  1. antonio il 1 aprile 2012, ore 19:14

    sono veramente bravi questi attori e la favola è molto bella e particolarmente adatta e gradevole sia per i piccoli che per i grandi spettatori.

Rispondi