Cantello

Cava Italinerti, un’assemblea farà il punto a Cantello

Dopo l’ok della giunta Formigoni, l’ultima parola sulla riapertura della Cava Italinerti spetta al Consiglio regionale della Lombardia. Ennesima attesa per capire cosa accadrà a Cantello e quali saranno le ricadute per un’area molto più ampia, che comprende la stessa Varese, che dai terreni interessati dai lavori ricava il 70% della sua acqua.  

Ma se le istituzioni, sulla questione, si sono rivelate spesso attendiste e possibiliste sulla riapertura della Cava, il fronte delle associazioni e dei comitati prosegue nella sua mobilitazione contro la ripresa dei lavori per mettere in sicurezza la cava. Lunedì 2 aprile, alle ore 21, è in programma un’assemblea pubblica nella Sala Consiliare del Comune di Cantello, dal titolo “La cava (non) è inevitabile” per fare il punto della situazione.

Si domandano gli organizzatori: riaprire la cava dei Tre Scali (cava “Nidoli”)? Contro il parere dei cittadini, degli enti locali e delle associazioni? Smontare una collina di 13 ettari per recuperare una cava abusiva di meno di un ettaro ferma quasi trent’anni? Scavare a un passo dai pozzi dell’acquedotto di Varese? Scavare in mezzo a un costituendo parco?

Tanti gli interrogativi per un momento di dibattito al quale parteciperanno forze politiche, comitati, cittadini comuni.

25 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Cava Italinerti, un’assemblea farà il punto a Cantello

  1. Cave e canem il 26 marzo 2012, ore 16:47

    Tutti, tutte le forze politiche di destra e di sinistra salvo una frangia del PDL son contrari. Sindaci e Provincia di Varese son contrari alla riapertura. Ci aspettano anni di siccità e carenza di acqua e la Bevera è vitale per Varese ed il Sindaco Attilio Fontana ha detto parole chiare. La Lega è piu’ che mai decisa a dar battaglia.
    Se queste son le posizioni politiche, il PDL da solo non puo’ far passare una delibera in Consiglio Regionale contro tutti, Lega e PD in testa con SEL e IDV e destra. Della Giunta Formigoni che dire? Parla già il numero di inquisiti dellla Giunta e dell’Assemble stessa. E’ vero, stiamo molto attenti e vigili, pronti… all’azione.

Rispondi