Varese

No al razzismo. Catena umana in piazza Monte Grappa

La presentazione di "No a tutti i razzismi"

Domani mercoledì 21 marzo cade la Giornata Mondiale contro il Razzismo, proclamata dalle Nazioni Unite e organizzata dall’Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali), un appuntamento che quest’anno assume un valore tutto particolare a pochi giorni dalla strage alla scuola media ebraica di Tolosa.

Lo hanno sottolineato gli organizzatori della manifestazione di domani “No a tutti i razzismi”, Emanuele Nitri (responsabile regionale Unar), gli assessori comunale Angelini e provinciale Bonfanti, Mauro Riboni (Ufficio scolastico provinciale), Giulio Rossini (presidente Arci provinciale).

Una giornata che è nata mezzo secolo fa nel Sudafrica dell’Apartheid e che oggi viene celebrata con iniziative in tutta Italia, e in tutti i capoluoghi della Lombardia. Un flash-mob sarà l’evento-clou di domani mattina, ore 10.30 in punto, a Varese, in piazza Monte Grappa, dove si formerà una grande catena umana, con la partecipazione di oltre 600 studenti provenienti da 17 scuole di tutta la provincia, per dire no al razzismo e ad ogni forma di discriminazione.

Una manifestazione che vedrà in piazza anche un gazebo del Coordinamento Migrante, musica dal vivo, interventi per rendere consapev0li del fatto che il razzismo si annoda negli angoli più nascosti della società, della famiglia, della scuola.

20 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi