Regione

Formigoni dà del “pirla” all’Idv Zamponi. Ed è bagarre

Il capogruppo Idv Zamponi

Si respira un certo nervosismo al Pirellone dopo la notizia di inchieste e indagini che hanno colpito esponenti della maggioranza e della giunta. Alla seduta del Consiglio regionale di questa mattina si è assistito ad un acceso scambio di battute tra il presidente della Regione Roberto Formigoni e il capogruppo dell’Idv Stefano Zamponi.

Con un comportamento quanto mai discutibile, il presidente Formigoni ha dato del “pirla” al consigliere regionale dell’opposizione. Formigoni si era rivolto al capogruppo Idv dicendo “informati, pirla”, dopo che questo aveva dichiarato che il governatore non aveva mai lavorato. Zamponi ha replicato: “Il presidente Formigoni ha ingiuriato un consigliere regionale”, chiedendo la censura del governatore.

Formigoni ha parlato di Zamponi come “consigliere dimissionario” alludendo all’iniziativa dei consiglieri Idv di consegnare i loro mandati nelle mani del partito per cercare di arrivare a 41 consiglieri dimissionari e sciogliere il Consiglio.

Dopo lo scambio di battute, l’opposizione ha lasciato l’aula, mentre dai banchi della maggioranza è giunto il coro: “Buffoni, buffoni”. Formigoni ha poi dichiarato: “L’affermazione di Zamponi è falsa. Non e’ vero che ho fatto solo politica. Sono stato professore di storia e filosofia nei licei, assistente universitario, giornalista praticante e professionista e ricercatore in diversi istituti”. Comunque, ha concluso il governatore, “secondo due sentenze del Tribunale di Milano la parola pirla non lede onore e prestigio della persona”.

20 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi