Varese

Via al countdown per il primo Poetry Slam

Un poetry slam come quello in programma al Twiggy di Varese

La Giornata Mondiale della poesia, proclamata da Unesco nel 1999, sarà celebrata il 21 marzo in tutto il mondo con l’obiettivo di divulgare e promuovere l’arte in versi. La casa editrice varesina abrigliasciolta ha approntato tre iniziative per contribuire alla manifestazione per l’ottavo anno di seguito: la partenza della “Carovana dei versi”, uno degli appuntamenti dei “Versi di primavera”, un’inedita “Poesia da versi diversi”.

Il 21 marzo la performance corale ed itinerante “Carovana dei versi” partirà dalle  scuole tecniche di Varese (Itpa, Daverio e Isis) per proseguire in luoghi pubblici della città, approdare presso la Libreria Feltrinelli di Corso Moro e accogliere in stazione i partecipanti al primo Energy Poetry Slam in Varese. Le autorevoli voci poetiche si sposteranno quindi al Twiggy di Via De Cristoforis per l’ultimo coro della giornata della “Carovana dei versi” e si stringeranno intorno a Lello Voce che presenterà alle 18.30 “Piccola Cucina Cannibale”. Alle 21, nello scantinato del Twiggy, si svolgerà una sfida in versi tra dieci autori, l’Energy Poetry Slam, evento lanciato a Chicago da Marc Smith.

L’Energy Poetry Slam che si svolgerà sul palco del Twiggy Club, proporrà tutte le caratteristiche indicate da Marc Smith nel 1987: «la poesia non è fatta per glorificare il poeta, essa esiste per celebrare la comunità; il punto dello slam non sono i punti, il punto è la poesia». Il Poetry Slam è sostanzialmente una gara di poesia in cui diversi poeti leggono sul palco i propri versi e competono tra loro, valutati da una giuria composta estraendo a sorte cinque elementi del pubblico, sotto la direzione dell’Emcee, il poeta-performer Lello Voce.

Nove gli slammer presenti sul palco del Twiggy Club, che giungeranno da ogni angolo d’Italia: Tiziana Cera Rosco (MI) Chiara Daino (GE) S e r g i o G a r a u ( Ss) A d r i a n o P a d u a ( R G ) Stefano Raspini (RE) Claudio Recalcati (MI) sono gli autori nazionali a cui si affiancheranno il saronnese TT-pz, vincitore dello slam di Poesia Presente a Monza il 25 febbraio 2012, ed i due varesini alla loro prima sfida in versi ufficiale: Marco Tavazzi e Antonella Visconti.

La democratizzazione in versi a Varese sarà portata ai suoi estremi, perché è previsto un decimo slammer di cui non si conoscerà l’identità fino alle 21 del 21 marzo 2012. Alla tavola del nutrimento poetico della Giornata mondiale della poesia, è stato, infatti, previsto un posto vuoto da occupare all’ultimo minuto: potrebbe essere un giovane proveniente dalle scuole, toccate al mattino dalla “Carovana dei versi”, oppure da qualche voce poetica della nostra provincia che si voglia lanciare con gli altri nove slammer, piuttosto che un nome noto del panorama contemporaneo nazionale. E la comunità poetica si aprirà ulteriormente, poiché i giurati del pubblico non saranno solo cinque, bensì cinque gruppi, creati al momento.

19 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi