Regione

Pd: nuova mozione perchè si dimetta il leghista Boni

Il presidente del Consiglio regionale, il leghista Boni

Il Pd, con le altre forze di opposizione, come già annunciato, presenterà domani al Pirellone una nuova mozione per indurre Davide Boni, indagato dalla magistratura milanese in un inchiesta su corruzione e finanziamento illecito ai partiti, a dimettersi da presidente del Consiglio regionale della Lombardia. Una richiesta ribadita a poche ore dalla notizia della nuova inchiesta che coinvolge l’assessore regionale alla Sicurezza, Romano La Russa.

“La nostra posizione non è cambiata e, anzi, si è rafforzata negli ultimi giorni – spiega Alessandro Alfieri,vicesegretario regionale del Pd -. Noi riteniamo che le vicende personali, che ci auguriamo siano chiarite in tempi rapidi, debbano essere separate dai ruoli di rappresentanza nelle istituzioni. Per questa ragione avevamo presentato la scorsa settimana la mozione, che non abbiamo potuto discutere, per indurre Davide Boni a lasciare la presidenza del Consiglio, e per la stessa ragione presentiamo oggi una nuova mozione che va nello stesso senso”.

Nella seduta di domani sarà discussa anche una mozione di censura all’assessore regionale alla Sanità, Luciano Bresciani, per la vicenda “Tele Ospedale”.

19 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi