Politica

Maroni vuole tornare all’etica e allontanare le tentazioni

Roberto Maroni

Forse un ripensamento dopo le ultime vicende che hanno coinvolto anche un esponente di punta del Carroccio come Davide Boni, presidente del Consiglio regionale della Lombardia. Forse il bisogno di lanciare un segnale forte alla base disorientata da elezioni che, come nel caso di Varese, per irregolarità, verranno ripetute. Ma Roberto Maroni questo ha dichiarato: “C’e’ la necessita’ di tornare all’etica vera. La politica deve tornare ad occuparsi dei problemi della gente, lasciando perdere le tentazioni. Anzi, bisogna stare lontani dalle tentazioni”.

Dichiarazioni dell’ex ministro degli Interni, fatte a margine della seduta del Parlamento del Nord, a Sarego, in provincia di Vicenza. ”Quando da ministro incontravo qualcuno – ha raccontato Maroni -, io imponevo la presenza di un testimone e appena qualcuno mi diceva ‘ministro, questa cosa puo’ essere utile e interessante anche per lei’, rispondevo: tanti saluti ed arrivederci”.

Dice Maroni: ”la politica deve avere il coraggio di risolvere i problemi, guardando agli interessi dei cittadini e non ai propri. Quindi c’e’ la necessita’ di recuperare questi valori che sono alla base dell’impegno politico”.

17 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Maroni vuole tornare all’etica e allontanare le tentazioni

  1. Ferdinando Giaquinto il 18 marzo 2012, ore 13:17

    E’ lo stesso Maroni che ha votato di credere che Ruby era la nipote di Mubarak e che le ragazzine ad Arcore andavano in pratica per giocare a tressette? E’ lo stesso Maroni che ha votato contro gli arresti di tanti parlamentari inquisiti per corruzione ecc.? E’ lo stesso Maroni che accetta di essere nello stesso partito di chi ha portato i soldi dei contribuenti dati alla Lega in fondi di investimento esteri? Beh, direi che se ne intende proprio, di etica…

  2. Fabrizio il 18 marzo 2012, ore 17:38

    Da noi si dice che andando al mulino si rimane infarinati, puó darsi che anche qualcuno della LEGA ci sia rimasto sporcato . tutto questo non puó peró ridurre quello che di buono a fatto l’ onorevole R.MARONI ( nella giustizia ) CALDEROLI ( politiche sul federalismo ) BOSSI ( per la parte puramente politi ed istituzionale ) .

    Per ció che ha scritto il lettore precedente dico che deve informarsi bene prima di emettere giudizi , addossare colpe alla LEGA quando ciò che dice é imputabile esclusivamente al presidente BERLUSCONI ,ammesso e non concesso ,visto che ancora la nostra giustizia non ha compiuto il suo iter …. Questo si che é tragico

Rispondi