Varese

Sabati culturali firmati Amici del Sacro Monte

Un cartellone ricco di proposte e di temi suggestivi, quello proposto dall’Associazione Amici del Sacro Monte, presiduta da Ambrogina Zanzi, una realtà davvero importante, che non dimentica (e cerca di ricordare alle istituzioni) che la vera punta di diamante del nostro territorio varesino è la montagna sacra, che troppo spesso viene sottovalutata a favore di altri luoghi e di altre iniziative che non sono neppure paragonabili. Ricordiamo il dossier su problemi e degrado stilato dall’associazione, che è letteralmente caduto nel vuoto. Attorno alla documentatissima denuncia, un silenzio assordante. Qualche lavoro è stato fatto, ma sempre troppo poco per una bellezza unica al mondo tutelata dall’Unesco.

Ora l’associazione presieduta dalla Zanzi propone alcuni momenti culturali, a partire da oggi sabato 10 marzo, presso la sede di Piazzale Pogliaghi al Sacro Monte, alle ore 15.30, l’Associazione Amici del Sacro Monte ha proposto la prima conversazione a tema “I Varesini e il sacro Monte” tenuta dal Professor Giuseppe Armocida dell’Università degli Studi dell’Insubria (ingresso libero).

Seguiranno altre conversazioni nella sede dell’associazione: sabato 31 marzo, alle 15,30, Luca Molinari (Presidente Società Astronomica “G. V. Schiaparelli”) parlerà di “Salvatore Furia e la sua Cittadella”; sabato 14 aprile alle 15,30, Matteo Inzaghi (giornalista e direttore di Rete 55) si soffermerà sul tema “Diversamente Varesini”; sabato 28 aprile alle 15,30, Paola Biavaschi (Università degli Studi di Milano) parlerà de “La chimera della tolleranza. Eretici, pagani, ebrei al tempo di Ambrogio”; sabato 5 maggio alle 15,30, Chiara Palumbo (Storica dell’Arte e Archivista) approfondirà “La Vergine Maria nell’opera di Lodovico Pogliaghi, l’artista che ha amato la Sua Madonna del Monte”; sabato 19 maggio alle 15,30, Giancarlo Angeleri (Giornalista e Musicologo, già direttore de “La Prealpina”) proporrà “Con un violino sulla via delle Cappelle: Biber e le Sonate del Rosario”. Infine sabato 9 giugno alle 15,30, sempre Angeleri interverrà su “Macchi, Lotti, Guttuso e i rimasti nel cassetto: quegli anni formidabili visti da un cronista testimone”.

10 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Sabati culturali firmati Amici del Sacro Monte

  1. franca il 23 maggio 2012, ore 08:43

    Sono interessata al progetto – teatro oraganizzato dagli Amici del Sacro monte, desidererei ricevere info. Grazie!

Rispondi