Busto Arsizio

Reguzzoni sale in cattedra a Comunità Giovanile

Marco Reguzzoni

Giunta a metà del percorso Comunità Giovanile di Busto Arsizio fa un primo parziale bilancio sulla sua ”Scuola di Comunità e Politica”. La scuola, arrivata al secondo modulo di lezioni, ha visto la partecipazione di oltre 40 iscritti da varie e differenti realtà politiche e associative, territoriali e non. Gli incontri hanno registrato inoltre un ottimo successo per gli auditori non iscritti ma che hanno comunque desiderato partecipare a momenti formativi di altissimo livello tenuti da relatori del calibro di Fabio Rampelli, Luca Pesenti, Adolfo Morganti, Benedetto Tusa e Lorenzo Malagola.

Il bilancio positivo di questa prima metà di percorso è la conferma della bontà del progetto di Comunità Giovanile, che intende affrontare la realtà della polis secondo un ottica comunitaria stimolando e promuovendo la formazione politica giovanile. “In un momento in cui la politica diviene capro espiatorio dei dolori italiani ed europei, Comunità Giovanile desidera fortemente essere elemento alternativo di forte stimolo per le nuove generazioni partendo dal presupposto che il bene comune è e deve essere interesse i tutti coloro che vogliono essere protagonisti del reale.”

Sabato 10 marzo continua il ciclo di lezioni con il secondo incontro del modulo “Scenari e Prospettive”. Dopo aver inquadrato il ruolo dell’Europa ed averne definito senso e sviluppi con Adolfo Morganti, sarà l’On. Marco Reguzzoni (Lega Nord) a definire prospettive future circa la regolamentazione degli Stati in rapporto alle comunità. Già relatore della relativa legge l’On.Reguzzoni  affronterà il tema del federalismo quale modalità di gestione del bene pubblico e quale modalità di apertura verso un maggior grado di partecipazione delle strutture di sussidiarietà, statali e non, ala gestione stessa del bene pubblico.

Le prossime lezioni, come sempre alle ore 14,30,  saranno: 24 Marzo 2012 – “Tra crisi economica, disoccupazione giovanile e mercato del lavoro. L’unica crisi è la paura e la solitudine”  Angelo Colombini (Segretario Nazionale FEMCA CISL) e un Giovane Imprenditore; 14 Aprile 2012 – “Fede e Ragione. Rottura o continuità nella società contemporanea?”  Michele Faldi (Direttore Alta Formazione e Alte Scuole, Università Cattolica Milano)
Relatore in definizione; 21 Aprile 2012 – Giovani e Politica: la riscossa generazionale oltre il piagnisteo, l’indignazione, con Chiara Colosimo (Consigliere Regione Lazio – Popolo della Libertà), Matteo Luigi Bianchi (Sindaco di Morazzone – Lega Nord) e Giuseppe Civati (Consigliere Regione Lombardia – Partito Democratico).  

Altri dettagli su

http://www.comunitagiovanile.org/index.php?option=com_content&view=article&id=15:scuola-di-comunita-a-politica-inizio-21-gennaio&catid=20:news&Itemid=29

8 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi