Varese

A Varese pugno di ferro dei vigili anti-elemosina

Nella giornata di ieri, 7 marzo, e nella mattinata di oggi, 8 marzo, sono stati svolti servizi mirati da parte delle pattuglie della Polizia locale di Varese coordinate dal commissario Matteo Ferrario.

Obiettivo delle operazioni dei vigili,  il contrasto delle forme abusive di commercio e la questua nei principali incroci cittadini (Viale Ippodromo, Viale Agugggiari, Viale Europa, Via Gasparotto, Largo Flaiano, Via Milano, Via Caracciolo, Via Staurenghi, Via Medaglie d’oro, Via Bernascone, Via Dalmazia).

L’attività svolta ha permesso di riscontrare violazioni all’art. 38 del Regolamento P.U.: 12 contestazioni; L.R. 6/2010: 1 violazione; mazzi di mimose sequestrati: 56; mazzi di mimose recuperati: 454; denaro sequestrato: €. 17,97.

8 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “A Varese pugno di ferro dei vigili anti-elemosina

  1. Ferdinando Giaquinto il 8 marzo 2012, ore 19:29

    Una operazione di polizia degna di nota. Sequestrare 17,97 euro e 56 mazzi di mimose ha dato un colpo di grazia all’illegalità varesina. Ora i ladri e gli spacciatori resteranno chiusi in casa terrorizzati da tanta efficienza…

  2. franco il 9 marzo 2012, ore 08:31

    Un operazione coordinata in maniera efficace dall’assessore padano piatti.
    I venditori di mimose,che tra l’altro non rilasciano lo scontrino,sono truffatori e evasori
    Secondo alcuni testimoni, i vigili, dopo aver sequestrato la merce, invitavano i fermati a fare i BONI.

Rispondi