Varese

Cortisonici, sarà Tomb Raider a salvare Varese

La pin up cortisonica

Sì, è proprio lei l’eroina che salverà la Città Giardino dalla catastrofe del 2012 profetizzata dai Maya. Armi in pugno, sguardo sexy ed aggressivo, inguainata in un vestitino nero, riuscirà a stoppare l’apocalisse prossima ventura e a portare Varese nel futuro.

Questo, almeno, è ciò che immaginanno i fantasiosi Cortisonici, Massimo Lazza Lazzaroni e Gianluca Gibilaro, che oggi erano alle prese, negli spazi dell’Opificio 42 di Varese, con gli “scatti” per la grafica della nuova edizione del festival varesino doc dedicato ai corti. “La protagonista è stata scelta dopo primarie in cui erano coinvolte almeno otto candidate”, spiega Lazza. La vincitrice della selezione, pin up 2012 del festival, è la bella e brava Laura Tripaldi, 18enne, ultimo anno al Cairoli.

Il cast delle prime manovre cortisoniche era composto da Ezio Riboni, che girava il backstage, il fotografo Marino Sanvito, il maestro d’armi Alex Brandolino, e le truccatrici Sole Stefanoni e Ludovina Matteazzi.

- FOTOGALLERY

1 marzo 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Cortisonici, sarà Tomb Raider a salvare Varese

  1. Ludovina Matteazzi il 2 marzo 2012, ore 00:12

    Grande Laura !!! :))) Ludovina

Rispondi