Varese

Torta delle partecipate, via la corsa alle poltrone

Capitolo partecipate, è uscito il bando per la presentazione della candidatura di chi intende sedere sulle poltrone delle varie società partecipate dal Comune di Varese. Da sempre un tesoro, in termini di poltrone e peso politico, a disposizione dei partiti. Un capitolo di cui stanno parlando da mesi i vari partiti della maggioranza, con poltrone e incarichi già ripartiti come su un grande risiko. Tra l’altro, resta ancora aperta – anche se non ne parla più nessuno – la questione di Aspem Reti, una partecipata del Comune di Varese al centro dei lavori di una Commissione consigliare, ma di cui non si è saputo più nulla. Gli stessi partiti di opposizione sembrano essersi dimenticati la questione. 

Tra le poltrone ex municipalizzate in lizza Aspem Spa – Gruppo A2A, con tre consiglieri di amministrazione, ad ognuno dei quali verrà pagato uno stipendio di 7143 euro (lordi) annui. Poi il collegio sindacale, con un sindaco effettivo e uno supplente, con un compenso che sarà determinato dall’assemblea dei soci. C’è anche Varese Risorse Spa – Gruppo A2A, con 2 consiglieri di amministrazione, con uno stipendio ognuno di 5000 euro (lordi) annui. Anche in questo caso, per il collegio sindacale, sindaco effettivo e sindaco siupplente, con compensi che stabilirà l’assemblea dei soci. Viene poi la Cooperativa Agricola Latte Varese, con un consigliere di amministrazione, con un gettone di presenza di 80 euro a seduta. Il collegio sindacale prevede anche in questo caso un sindaco effettivo e uno supplente, che avranno compensi stabiliti dall’assemblea dei soci.

Nel bando si sottolinea come l’autocandidatura sia ammessa solo per coloro che risiedono nel Comune di Varese, mentre è consentita la presentazione di candidature da parte di consiglieri e assessori comunali, cittadini di Varese singoli o associati e organismi operanti nella comunità civile e religiosa.  Le candidature dovranno essere presentate entro e non oltre trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente bando (27 febbraio 2012) e quindi entro e non oltre il 28 marzo 2012 (ore 12.00). Le designazioni saranno effettuate dal Sindaco con proprio decreto.

28 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Torta delle partecipate, via la corsa alle poltrone

  1. ester il 29 febbraio 2012, ore 18:30

    Fatevi sotto partiti e soliti noti dalle spalle ben coperte,tanto anche se poi le società sono in perdita mica pagate voi!Non sono dei grandi emolumenti,ma una fetta di potere qui e una là e les jeux sont faits.Ma che ingenua,non ve lo devo dire come si fa,voi lo sapete bene! annamaria biasoli

Rispondi