Varese

Eternit alla Schiranna, Fontana tiene alta la guardia

Il sindaco di Varese, Attilio Fontana

Il sindaco Attilio Fontana prende molto sul serio il ritrovamento di un tir alla Schiranna pieno di eternit. Una ricognizione delle Gev ha portato alla scoperta ieri mattina.

“Innanzitutto un elogio alle Gev, che nei loro controlli sono riuscite a individuare il carico e a fare partire così l’intervento che sarà necessario mettere in campo”, dice Fontana, da noi intervistato questa mattina a Palazzo Estense in occasione della conferenza stampa Aspem. Come valuta questo pericoloso ritrovamento il primo cittadino? “E’ l’ennesima dimostrazione che in questo Paese girano indistrurbati dei banditi – risponde il sindaco -. Un fatto grave su cui il Comune farà una denuncia in Procura. Certo, si tratta di fatti sui quali si procede d’ufficio, ma noi vogliamo rimarcare la nostra responsabilità”.

Il ritrovamento alla Schiranna, comunque, segnala questo come una delle aree della città a rischio. Nell’agosto scorso qui si era già verificato il terribile incendio che distrusse i mezzi della Protezione civile. Ancora qui il pericoloso tir. “Non sono d’accordo che la Schiranna sia un posto a rischio – ribatte Fontana -. Semplicemente essendo una zona meno antropizzata, è anche quella più difficile da tenere sotto controllo. Anche se un carico del genere poteva essere abbandonato ovunque, anche in pieno centro”.

27 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi