Varese

Domenica verde bis, Pm10 alle stelle verso i 35 giorni

Una barriera per la prima domenica verde a Varese

Varese continua a registrare un forte inquinamento. Continuano ad accumularsi giorni in cui il Pm10 ha superato nel capoluogo, dall’inizio dell’anno 2012, la soglia consentita ed è andato oltre il limite previsto di 50 microgrammi di polveri sottili al metro cubo. Le associazioni ambientaliste varesine stanno tenendo il conto, un conto alla rovescia verso il traguardo dei 35 giorni di superamento. L’Unione Europea chiede che il Pm10 non superi per più di 35 giorni l’anno la soglia di 50 microgrammi per metro cubo: un traguardo che per Varese è spaventosamente sempre più vicino, manca pochissimo. 

Un traguardo che, paradossalmente, potrebbe essere raggiunto proprio domenica prossima, quando il Comune di Varese ha in programma la seconda domenica verde. Una iniziativa che, a detta dello stesso Comune, non si doveva considerare una  misura anti-smog, ma come un momento educativo, culturale, come se il capoluogo non avesse bisogno, con il Pm10 alle stelle che registra di continuo, di efficaci misure anti-smog.

In attesa di vedere cosa accadrà, è confermata per domenica 26 febbraio la seconda domenica verde, con il titolo “Ferma lo smog, riprenditi la città: una domenica verde a piedi, in bici o in carrozza, per una Varese più vivibile, più sana e più bella”. Un bel titolo davvero, decisamente in contrasto con la prima delle tre domeniche verdi, quella che si è tenuta domenica 29 gennaio, una giornata che sarà ricordata per la disorganizzazione e  incertezza su cosa dovesse accadere. Si è detto che è stata colpa della neve. Ma tutto si è inceppato: dal cambiamento della viabilità senza preavviso (nel ring le auto viaggiavano senza problemi) alle barriere incustodite spostate dagli automobilisti, fino all’assenza delle associazioni e ai pochi eventi, con poca partecipazione.   

Domani sarà presentata in Comune la seconda domenica verde, dopo che oggi la conferenza stampa è saltata all’ultimo momento. C’è però una novità: a differenza di quanto annunciato per oggi, domani interverranno, oltre all’assessore alla Tutela Ambientale Clerici, anche gli assessori al Commercio Ghiringhelli e alla Cultura Longhini.

22 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti a “Domenica verde bis, Pm10 alle stelle verso i 35 giorni

  1. Stefano Clerici il 22 febbraio 2012, ore 20:52

    Mamma mia quanta dietrologia, caro Giacometti…
    Si rilassi! sarà una bella domenica di festa.
    Lascio il “complottismo” a lei, caro direttore: io chiamo sana “collaborazione tra assessorati” il fatto di lavorare insieme a dei bravi colleghi per rendere il calendario più fitto e articolato, e chiamo “cortesia istituzionale” il fatto di invitare i colleghi sopra citati alla conferenza stampa di presentazione della domenica verde.
    Ad maiora!
    Stefano Clerici

  2. a.g. il 22 febbraio 2012, ore 22:28

    Il Pm10 alle stelle non è dietrologia, caro assessore…

  3. Grinch il 23 febbraio 2012, ore 11:26

    Di fatto, caro assessore Clerici, lei non risponde per nulla all’articolo, quindi alle legittime critiche ed opinioni. Finora, non ha fatto bella mostra di sè, nè come assessore, nè come persona. Bisogna darle però atto che in quanto a spocchia e arroganza non la batte nessuno.

  4. Stefano Clerici il 23 febbraio 2012, ore 16:49

    Caro Grinch,
    sono sempre disponibile ad ascoltare chiunque e ad accettare qualsiasi critica.
    Non pretendo di starle simpatico, per carità, ma è mio costume confrontarmi vis-à-vis con i miei interlocutori, mettendo la faccia nelle mie scelte e senza mai celarmi dietro nomi di fantasia.
    Tempo fa suggerii ad una sua “collega di critiche” di venirmi a trovare in assessorato per scambiare quattro chiacchiere e confrontarci serenamente.
    Le lasciai anche i miei recapiti.
    Ovviamente nessuno si è mai presentato nel mio ufficio.
    Giro a questo punto il medesimo invito a lei.
    Via copelli 5, 0332.255.345
    Buona serata!
    SC

  5. Grinch il 24 febbraio 2012, ore 02:34

    Grazie dell’invito, assessore, contrariamente alla mia “amica di critiche” credo proprio che io accetterò. Non so dirle quando, ma senz’altro verrò a scambiare due chiacchere con lei.

Rispondi