Varese

Cordì (Sel) rilancia il ruolo delle Commissioni

In una lettera al presidente del Consiglio comunale e ai capigruppo, il consigliere comunale di Sel, Rocco Cordì, pone un tema importante: come e dove si deve sviluppare il confronto politico cittadino? “Nonostante le ripetute sollecitazioni a considerare le Commissioni come sedi privilegiate dell’esame e della definizione dei problemi riguardanti il governo della città  – scrive Cordì – tutto continua come prima, fatte salve le lodevoli eccezioni. Quotidianamente siamo costretti a leggere sui mezzi di informazione locale (che, ovviamente, fanno il loro mestiere) una infinità di dichiarazioni relative a orientamenti, proposte, decisioni, su temi mai affrontati in Commissione o ancora in itinere”.

Continua Cordì: “Purtroppo devo anche rilevare che l’invito a procedere alla convocazione delle commissioni nel rispetto del regolamento fa fatica ad affermarsi, eppure nella discussione in Conferenza dei Capigruppp mi era sembrato che la mia proposta fosse ampiamente condivisa”.

Pertanto il consigliere di Sel chiede vengano messi all’ordine del giorno delle Commissioni diversi temi. al Presidente del Consiglio comunale, Cordì choede di “convocare una riunione dei capigruppo per discutere della valorizzazione del ruolo della assemblea elettiva e delle commissioni consiliari”, mentre ai Presidenti di Commissioni Bilancio, LLPP, Affari Generali, Servizi educativi, Sport e rioni, Cordì chiede ”la convocazione urgente delle Commissioni per discutere – ciascuno per le proprie competenze – i seguente temi: Stato della manutenzione degli immobili pubblici, tempi e modalità di intervento a partire dagli immobili destinati ai servizi educativi e scolastici, criteri e modalità di attuazione del programma triennale delle opere pubbliche”.

Il consigliere Sel sollecita anche “l’esame preventivo degli effetti sul 2012 e seguenti delle manovre dei governi PDL –Lega e del governo Monti” e le “simulazioni sull’applicazione IMU e nuove aliquote addizionali IRPEF, c) modalità per coprire il debito comunale verso fornitori e imprese”. Infine Cordì’ chiede si discuta in Commissione la “riorganizzazione della macchina comunale: nuove assunzioni, assetti interni e rispetto delle regole (vedi anche interrogazione urgente allegata)” e la “convenzione palazzetto dello sport e relativa fidejussione, revisione di tutte le convenzioni relative agli impianti sportivi”.

18 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi