Varese

Cevoli racconta la “Penultima Cena” all’Apollonio

Paolo Cevoli

No, non sarà lo scoppiettante Palmiro Cangini, assessore alle Varie ed Eventuali, quello che prendeva per i fondelli Bisio a Zelig. Il comico romagnolo Paolo Cevoli vestirà invece i panni di Paulus Simplicius Marone, chef dell’antichità, che fugge in Palestina e là si aggrega ad una comitiva: quella di Gesù e dei suoi apostoli.

Come cuoco partecipa all’avventura di questi amici, dalle nozze di Cana fino alla cena per la Pasqua ebraica. Tutto raccontato sul filo di un’ironia sarcastica, ma rispettosa. Il cuoco, ritornato a Roma, non sarà più lo stesso.

L’appuntamento con Paolo Cevoli e la sua ”Penultima Cena”, che grande successo ha registrato all’ultimo Meeting di Rimini, è per domani venerdì 17 febbraio , alle ore 21, al Teatro Apollonio di Varese. Si potrà assistere ad un monologo divertente che segna il ritorno dell’attore comico, per la sua terza volta, ad uno spettacolo teatrale che va al di là delle brillanti esibizioni cabarettistiche di Cevoli.

Uno spettacolo che unisce il sacro e il profano, che salta di palo in frasca, che affaccia sul palco riflessioni profonde, sull’incontro con la fede, sulla possibilità di cambiare vita. Un ricco ventaglio di temi e di sfumature, che fanno di questa “Penultima Cena” un appuntamento da non mancare.

16 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi