Varese

Il questore richiude il Moon per 15 giorni

Il Questore di Varese Marcello Cardona ha disposto la sospensione per 15 giorni della licenza del disco bar “Moon”, che si trova a Varese in piazza Giovanni XXIII. Una decisione che parte dai fatti accaduti nella notte dell’11 febbraio scorso, quando le Volanti erano intervenute presso il locale in quanto era stata segnalata una lite tra persone armate di bastoni e coltelli. I poliziotti avevano intercettato, a pochi metri dal Moon, tre persone che cercavano di allontanarsi con una autovettura a bordo della quale venivano recuperati un coltello ed un cacciavite. Accanto all’ingresso del disco pub veniva inoltre ritrovato un bastone. Successivamente si accertava che due dei tre fermati, completamente ubriachi, poco prima avevano litigato per futili motivi con altri avventori all’interno del locale e che la lite si era poi spostata all’esterno senza che i “buttafuori” intervenissero per sedarla o almeno per chiamare le Forze dell’Ordine. I due erano stati poi denunciati per guida in stato di ebbrezza, guida senza patente, minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Il Questore, valutati i fatti anche sotto il profilo dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini, ha pertanto deciso di adottare il provvedimento della sospensione della licenza prevista dall’art.100 del T.U.L.P.S., tanto più che lo stesso locale era stato chiuso con analogo provvedimento solo lo scorso 2 febbraio. Pochi giorni prima infatti le Volanti erano dovute intervenire perché due giovani di 15 e 16 anni erano stati trovati in un grave stato di ubriachezza e portati in ospedale dopo che, a loro e agli altri 25 coetanei della stessa compagnia, all’interno del locale erano stati somministrati dei superalcoolici. Quel provvedimento del Questore era stato sospeso cautelarmente dal T.A.R. Lombardia, che dovrà comunque pronunciarsi sul merito del ricorso presentato dal titolare, e il locale aveva potuto riaprire l’8 febbraio scorso.

Lo stesso locale peraltro, anche se con diverse denominazioni, aveva dovuto chiudere per alcuni giorni dopo che, nel 2006 e nel 2009, il Questore di Varese aveva disposto la sospensione della licenza per ripetute risse ed aggressioni.

14 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi