Varese

Carnevale Bosino, pugno di ferro contro gli spray

La presentazione del Carnevale a Varese

In tempi di crisi non è una piccola cifra quella di 25 mila euro riservata al Carnevale Bosino dal Comune di Varese. Oggi che è stato lanciato alla presenza di ben due assessori comunali, alla Cultura Simone Longhini e ai Rioni Maria Ida Piazza, si è disinvoltamente passato sopra al dettaglio.

Nonostante la crisi, nulla è cambiato nella kermesse che culminerà, sabato 25 febbraio, con il tradizionale discorso del Re Bosino in piazza Repubblica. In Comune c’è soprattutto la preoccupazione di rimarcare che sarà ancora in vigore l’ordinanza contro le bombolette, un pugno di ferro che vedremo se verrà fatto rispettare davvero dalla Polizia locale.  L’ordinanza stoppa detenzione, commercio e uso delle bombolette schiumogene. Se i possessori vengono individuati possono pagare una multa da 25 a 500 euro.

Un cartellone con i tradizionali appuntamenti, organizzati dalla Famiglia Bosina, rappresentata dalla Regiù Cicita Barlocci Sottocasa e da Pin Girometta, al secolo Loris Baraldi. Per una settimana Varese sarà ”guidata” dal Re Bosino, dopo la consegna delle chiavi della città da parte del sindaco, sabato 18 febbraio, con una cerimonia alle ore 15.30 a Palazzo Estense. Una cerimonia che dà il via ai festeggiamenti, e alla quale giunge un corteo delle autorità, in auto storica, partendo dalla stazione delle Nord: Baraldi fa una preghiera. “Siamo sempre quattro gatti, cercate, voi media, di parlarne, in modo che si possano essere tanti ragazzi in maschera”. 

Dopo l’apertura, sabato 25 febbraio, a partire dalle ore 14.30, sfileranno i carri e i gruppi allegorici nel centro di Varese, a ritmo di samba-batucada in compagnia dei Forteza, con distribuzione di vin brulè e zucchero filato. Il discorso finale del Re Bosino sarà alle ore 16.30 in piazza  Repubblica, con la premiazione dei carri, danze brasiliane a ritmo di samba e lo spettacolo finale dj della Casa del disco.

Ecco il programma completo:

sabato 18 febbraio

ore 15 Stazione F.N.M

Corteo storico e consegna delle chiavi della città

Corteo storico fino a Palazzo Estense con carrozza, Re Bosino e Autorità. Percorso: via Morosini, piazza XX Settembre, via V.Veneto, corso Moro, piazza Monte Grappa, via Marcobi, via Sacco. A seguire, alle ore 15.30, nella Sala Matrimoni di Palazzo Estense consegna delle chiavi della città da parte del sindaco al Re Bosino

giovedì 23 febbraio

ore 13 

Centro diurno disabili Anaconda via Rainoldi

Animazione con spettacolo: Pallina farà divertire i bambini e gli adulti presenti coinvolgendoli con la magia delle bolle di sapone e tanto divertimento

ore 15

reparto pediatria, Ospedale “FilippoDel Ponte”

Spettacolo di clowneria: il magico Max intratterrà i bambini coinvolgendoli con le sue magie divertenti. I bambini saranno protagonisti e parteciperanno attivamente alla realizzazione delle magie

venerdì 24 febbraio

ore 14 ATA Hotel via Albani, 73
Premiazione “Mascherina Famiglia Bosina”

Programma: sfilata dei bambini in maschera “Carnevale con i supereroi”; spettacoli di clowneria e magia; merenda offerta. Ingresso libero (l’ATA Hotel è raggiungibile con linea bus P e B e dispone di ampio parcheggio)

sabato 25 febbraio

ore 14.30 Centro città

Il carnevale in centro …

Sfilata dei carri e dei gruppi allegorici con bande musicali; distribuzione vin brulè e zucchero filato, banchi gastronomici. Alle 16.30 in piazza della Repubblica discorso del Re Bosino, premiazione carri e gruppi, esibizione finale delle bande, gran finale del Carnevale

Per maggiori informazioni: Famiglia Bosina,tel. 0332/280815. www.famigliabosina.it

13 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi