Varese

Cancellata la Coloured Swing Band. La Rete protesta

La Coloured Swing Band

Rabbia, delusione, amarezza viaggiano in Rete. Sono i sentimenti dei tantissimi fans della Coloured Swing Band, che ieri sera, alla puntata televisiva del programma Italia’s Got Talent, il talent show messo in onda da Canale 5, non hanno potuto tifare per i loro beniamini di Comerio. Sì, perchè l’esibizione della band ieri sera non è andata in onda.

Puntata decisiva, ieri sera, dato che costituiva il momento di passaggio alla fase finale del programma. Gli insindacabili giudici del programma, il perfido Rudy Zerbi, il buffo Gerry Scotti e la buonista Maria De Filippi, hanno selezionato i 48 semifinalisti, scelti tra i 117 che hanno passato la prima fase di gioco. E la brava Coloured Swing Band non è passata alle semifinali. Un’ipotesi contemplata dal gruppo musicale, che però pensava che almeno l’esibizione fosse trasmessa. Non è andata così, e i tanti fans sono rimasti delusi. Alla fine i musicisti si sono visti, già oltre mezzanotte, in un campo lungo televisivo quando, insieme a tanti altri concorrenti, ricevevano la notizia della loro esclusione dalle semifinali. Pochi secondi, e l’avventura televisiva è finita. Almeno per ora, e per questo programma, che ha preferito mandare in finale esibizioni grottesche e ridicole, più che artisti di talento.

All’indomani della puntata sulla Rete si è espressa la delusione dei fans. Giudizi e pensieri nella pagina Facebook della band o dei suoi musicisti. “Delusa dalla finta tv… non pensavo che “fare l’asino” o suonare “col culo” fossero un talento – dice Francesca -. Comunque il vero giudice è il pubblico che vi segue e vi apprezza! Io verrò sicuramente a sentirvi dal vivo e come ho sempre fatto ad applaudirvi con entusiasmo! siete grandi!”.  E Roberta domanda: “Ma almeno si sa il perché? Certo, meglio decidere di mandare in onda la ragazza che disegnava con il sangue umano… Che tristezza”. C’è chi, come Sere, ha scritto sulla pagina ufficiale Facebook del programma: “la Coloured Swing band non è stata mandata nemmeno in onda…hanno registrato, hanno preso 3 dì e non li hanno mai mandati in onda!!!!!!!!!!!!!!!! http://www.saragiocarletti.it/spazio-saragio/italias-got-bufala ora probabilmente spannerano anche me….”. E Umberto: “Vorrei esprimere tutta la mia solidarieta’ agli amici Swinghi !!! Veramente una buffonata…..ma c’era d’aspettarselo, visto anche la qualita’ del programma veramente scarsa….penso che a conti fatti sia meglio cosi !!!!”.

12 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti a “Cancellata la Coloured Swing Band. La Rete protesta

  1. giuseppe il 13 febbraio 2012, ore 12:10

    DELUSIONE TOTALE DELLA TRASMISSIONE SARA MIA PREMURA NON VEDERE PIU PROGRAMMI MEDIASET,DELUSIONE E AMAREZZA PER SCOTTI,LA DE FILIPPI E RUDY CHE SI PRESTANO A UNA PENOSA TRASMISSIONE E PRENDONO IN GIRO I VERI TALENTI PER PRENDERE LE SCHIFEZZE.PER LE SEMIFINALI. SARA MIA PREMURA SCRIVERE AL DIRETTORE DELLA TRASMISSIONE AFFINCHE NON DEVONO SUCCEDERE QUESTE COSE E MEDIASET PERDERA ALTRI TELESPETTATORI ANDANDO AVANTI COSI. DAVERIO GIUSEPPE

  2. Pierluigi il 13 febbraio 2012, ore 19:09

    Da ex musicista ed amico di alcuni di loro, sono indignato per quanto successo, mi sono sciroppato tutte le puntate per poter vedere e sentire la Coloured swing band, subendo “talenti” che suonano cornamuse con il sedere o vecchi imbecilli con capigliature improbabili a cantare canzonacce da osteria. d’altro canto mediaset è il gruppo televisivo che trasmette il grande fratello (altra trasmissione dagli alti contenuti culturali). a questo punto forse è veramente meglio oscurare tali canali.
    Forza ragazzi, siete e sarete sempre i migliori

  3. Anna il 14 febbraio 2012, ore 21:27

    Scusate ma di cosa meravigliate? Io ero rimasta basita nel sapere che erano stati convocati per la trasmissione. Conoscendo i contenuti dello show uno spazio per la Band sarebbe stato totalmente fuori luogo.
    E comunque… bravi, certo. E dopo? Cosa lasciano al pubblico? Credo ce ne siano migliaia di gruppi così.

  4. Roberta il 15 febbraio 2012, ore 07:24

    ma Anna, cosa stai dicendo??? migliaia di gruppi così? scusami ma non sono d’accordo con quello che dici. Sono allibita

  5. Anna il 15 febbraio 2012, ore 16:11

    Ciao Roberta,
    intendo dire che migliaia di persone in Italia sanno suonare, anche molto molto bene. E questo è innegabile.
    Ed è indiscutibile che anche i ragazzi della Coloured siano davvero molto bravi.
    Purtroppo quella è una trasmissione che premia anche altri aspetti. Probabilmente se avessero suonato sospesi nell’aria avrebbero avuto una possibilità in più.
    E’ per questo motivo che ritengo inutile urlare allo scandalo. Ci saranno altre possibilità per loro.
    Per il momento non ci resta che ascoltarli nei locali della nostra provincia.

  6. Gianluca il 16 febbraio 2012, ore 12:33

    Concordo con il fatto che in Italia ci siano migliaia di persone che suonano come noi e aggiungerei che ce ne sono almeno altrettante che suonano decisamente MEGLIO di noi :-) magari però, anzi, ne sono certo, non ci sono migliaia di big band formate da dilettanti. Una delle prime domande che mi era stata rivolta a Roma da un giornalista della redazione è stata “Qual’è il vostro talento?” ed io ho risposto “La nostra capacità di riuscire a fare buona musica con 19 dilettanti”. Certo, forse non è questo il talento che si cerca in trasmissioni di quel tipo, ma non siamo stati noi a decidere che dovevamo passare le selezioni iniziali e che il giudizio dei 3 giudici e del pubblico dovesse essere estremamente positivo. Ma così è stato. Il nostro rammarico è legato solo al fatto che la nostra esibizione non sia andata in onda, ma semplicemente per la fatica ed i sacrifici fatti per riuscire ad andare per 2 volte a Roma… :-)

  7. Anna il 17 febbraio 2012, ore 15:49

    Ciao Gianluca,

    credimi siete di rara bravura. E non siete affatto dilettanti.

    Purtroppo in quella trasmissione va avanti chi stupisce. Raramente prosegue chi emoziona (a meno che non pesi 150 kg, sia un caso umano o canti appeso a liane…). E’ triste doverlo riscontrare ma è così.

Rispondi