Roma

Varese tricolore ricorda i suoi eroi al Gianicolo

Viene scoperto il cippo al Gianicolo

Finalmente al Gianicolo, nella capitale, il Risorgimento è stato degnamente ricordato dai varesini. Le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia avevano visto la città giardino quasi off limits, con il freno tirato dai lumbard su manifestazioni ed eventi, mostre e iniziative. Tutto ha dovuto camminare silenziosamente, quasi con uno spirito catacombale. E se non ci fosse stata l’associazione “Varese per l’Italia” forse Varese si sarebbe proprio dimenticata del Risorgimento nazionale e dei suoi eroi varesini.

Con ostinazione, passione e tante proposte, l’associazione presieduta da Luigi Barion ha combattuto e vinto la battaglia oggi coronata al Gianicolo, nella capitale, dove si sono tenute le annuali commemorazioni della Repubblica romana, nel 163° anniversario della sua proclamazione. Un giorno da ricordare, per Varese, dato che si è tenuta al Ginicolo anche la cerimonia in cui l’associazione “Varese per l’Italia” ha inaugurato al Gianicolo un cippo commemorativo di tre giovani varesini morti nei combattimenti.

Preesente alla cerimonia che ha incontrato diversi ostacoli sotto il Bernascone, Anita Garibaldi, pronipote dell’Eroe dei due mondi. Dopo il tradizionale colpo di cannone di mezzogiorno, al Gianicolo sono stati ricordati i giovani patrioti varesini: Enrico Dandolo, Francesco Daverio ed Emilio Morosini. Ha preso la parola Luigi Barion, presidente dell’Associazione Varese per l’Italia, che ha sottolineato il decisivo ruolo della città di Varese nella seconda guerra di indipendenza e ha rimarcato il contributo dei tre varesini alla causa dell’Unità d’Italia.

Tra gli interventi quelli del sindaco di Varese, Attilio Fontana, la vicepresidente del Consiglio provinciale, Luisa Oprandi, e l’Assessore alle Politiche Culturali e del Centro Storico di Roma, Dino Gasperini, che ha portato il saluto di Roma Capitale. Le Autorità hanno poi proceduto alla scopritura del cippo, posto a fianco del busto raffigurante Daverio.

Grande partecipazione di varesini. Presenti al Gianicolo i gonfaloni del Comune e della Provincia di Varese oltre alle bandiere di “Varese per l’Italia”, dell’Istituto superiore “Francesco Daverio” di Varese e delle Guardie d’Onore al Pantheon.

9 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese tricolore ricorda i suoi eroi al Gianicolo

  1. teodoro piatti il 9 febbraio 2012, ore 18:51

    meravigliosa iniziativa che fà tanto onore a chi l’propugnata ma ancor di pù alla nostra varese che non meritava di essere dimenticata. bravo barion

Rispondi