Varese

Tesseramento, per la Cisl un anno col segno più

Bilancio positivo per il tesseramento della Cisl di Varese, che oggi ha presentato un bilancio relativo all’anno scorso. 61.474 le tessere del 2011, con 35.542 relative ai lavoratori attivi. Segni più per le categorie del commercio (8%), dei trasporti (12%) e dei cartotecnici (17%). Lieve flessione nei settori industriale ed edìle. Confermano i loro numeri pensionati e lavoratori del pubblico impiego.

Sono 700 gli iscritti tra i lavoratori frontalieri (è stato aperto uno sportelloanche Luino), mentre lo sportello mobbing ha dato assistenza a ben 38 persone.

Forte l’impegno per il patronato Inas, che nel 2011 fa registrare un + 14% con 18.985 pratiche svolte. In aumento anche il lavoro svolto dal servizio fiscale Caaf, che all’attivo ha quasi 100 mila pratiche tra dichiarazioni dei redditi, Isee, Iseu, detrazioni, successioni, contratti e cessazioni.

Passano da 649 a 943 gli iscritti all’Anolf (Associazione nazionale oltre le frontiere), mentre sono oltre duemila le pratiche svolte (rinnovo permessi di soggiorno, richieste di cittadinanza, ricongiungimenti famigliari, sanatorie e prenotazione corsi di italiano). Segno più anche per l’Adiconsum (Associazione italiana difesa consumatori e ambiente), che nel 2011 è passata da 249 a 282 pratiche.

9 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi