Cultura

Da Ghiggini i racconti di Gualtiero Gualtieri

La galleria Ghiggini

Domani sabato 4 febbraio, alle ore 17.30, presso la Galleria d’arte Ghiggini 1822 di Varese è in programma l’incontro con uno scrittore di sicuro interesse, Gualtiero Gualtieri, che presenterà il suo libro “Era come vestire l’acqua. Lessico familiare (del tempo chiaro)”, un volume pubblicato l’anno scorso da Ulivo, Balerna (Svizzera). La presentazione è a ingresso libero.

Gualtiero Gualtieri è un “raccontatore” che, in sintonia con i nostri tempi veloci, ha scelto il racconto breve, da ascoltare (alla radio) o da leggere (qui) in pochi minuti. Ma la concessione alla modernità è pura apparenza. In realtà i suoi scritti appartengono alla grande tradizione della favola classica, del “racconto morale”, in stile gnomico-sentenzioso, ironicamente in bilico tra incanto e disincanto, gioco e passione.

Ci si aspetta infatti che ogni racconto di concluda con “la favola insegna…”. Qui sono raccolte le parole di una bella estate/infanzia, preannunciata da una esuberante primavera. E’ l’età dei giochi, delle amicizie assolute, delle scoperte. Con particolare riferimento al rapporto con la sessualità e la sensualità. Che non è espresso solo, carnalmente, da “mani curiose” che tutto toccano, ma anche e soprattutto dalla dimensione incantata della scoperta dell’altro sesso, quella dei primi innamoramenti, dei primi turbamenti, dei primi smarrimenti, dei primi incontri con “sentimenti mai provati prima” per presenze femminili eteree, ridenti e fuggitive, come la Lilia, la Lauretta, la Lalla, l’Elisa… per le quali uno poteva anche sognare “d’esser vestito d’angelo”.

Gualtiero Gualtieri è redattore della Radio Svizzera di lingua italiana. Cura la trasmissione di contatto con il pubblico “Millevoci nella Notte – La linea del cuore” e con Giorgio Passera “Giochi di Memoria” che scava nel passato del presente. È autore della rubrica “Lessico familiare”, divagazioni intorno al dialetto in piccola parte raccolte in “Suonavamo l’allegria. Lessico familiare del tempo scuro” (2003) e “Cantar di blu. Lessico familiare del tempo perso” (2007) entrambi pubblicati da Ulivo, Balerna (Ch).

3 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Da Ghiggini i racconti di Gualtiero Gualtieri

  1. Paolo Franchini, Varese il 4 febbraio 2012, ore 16:05

    Il buon Gualtieri racconta il passato con grande classe e ironia. E, soprattutto, sa bene come rendere attuale la storia. E’ avanti, insomma. Così avanti che dovrebbe chiamarsi Gualtoggi.

Rispondi