Varese

Concerto dell’Orchestra giovanile per il Cuamm

Un momento del concerto al Salone Estense

Salone Estense affollato per il Concerto dell’Orchestra Giovanile Studentesca della Provincia di Varese, diretto, con la consueta passione, da Lucia De Giorgi. Programma di sala ricco e avvincente, il complesso giovanile ha offerto la sua esibizione per una finalità benefica assai importante: il ricavato del concerto è andato a sostenere una campagna per l’accesso gratuito al parto sicuro e per la cura del neonato. L’evento è stato promosso dalla Fidapa Sezione varesina e dall’associazione Medici con l’Africa Cuamm Varese, in collaborazione con il Comune di Varese.
L’associazione Medici con l’Africa Cuamm è un’associazione a vocazione sanitaria che è nata 60 anni fa, ma che a Varese è partito a giugno sulla spinta di Giorgio Gadiva, medico chirurgo presso l’Ospedale di Angera, da anni impegnato a sostegno dell’attivitò dell’Ospedale di Wolisso in Etiopia. Attualmente la sezione varesina, che come presidente ha Leda Mantovani (che nel corso del concerto ha richiamato lo spirito di Medici con l’Africa), conta 120 soci. Insieme a Fidapa Varese, Medici con l’Africa ha proposto il concerto varesino. Un concerto con un programma che spaziava da J0hin Lennon a Gino Paoli fino a George Gershwin. Non mancavano neppure brani tratti da grandi successi del grande schermo, come “Il Re Leone” e “Titanic”.
Tanti gli applausi del pubblico per l’Orchestra giovanile e la sua bravissima direttrice. Al concerto era presente anche il sindaco Fontana, insieme agli assessori Ghiringhelli, Angelini e Longhini. Presente anche il presidente del Consiglio comunale, Puricelli.

3 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi