Cultura

Tace la Szymborska, grande voce del Novecento

Scomparsa la poetessa Szymborska

Tace per sempre una delle voci più autorevoli e originali della poesia contemporanea, quella del Premio Nobel Wislawa Szymborska. E’ morta ieri a Cracovia, all’età di 88 anni. Nata nel 1923 a Kornik, cittadina vicino a Poznan, una lunga vita solitaria e lontana dai riflettori. Disillusa nei confronti del comunismo, riuscì, nonostante l’allontanamento dal partito, a pubblicare le sue raccolte di versi.

Nel ’96 la poetessa ricevette il Nobel, distribuendo il premio in denaro, facendo beneficenza. Già tradotta nelle principali lingue, come anche nel nostro Paese, dal mitico editore Scheiwiller, non era nota. In Italia, lei grande voce del Novecento non soltanto polacco, raggiunse la popolarità quando la raccolta “Vista con granello di sabbia” venne pubblicata dalla casa editrice Adelphi.  

La poesia dell’autrice polacca puà essere riassunta nel verso “tutto è mio, niente mi appartiene”. Una poesia post-ideologica, leggera e mutevole come le nuvole, sempre imprevedibili, e che lei tanto amava. Stupefacente il ritratto del poeta contenuto nel discorso per il conferimento del premio Nobel: “Il poeta odierno è scettico e diffidente anche – e forse soprattutto – nei confronti di se stesso. Malvolentieri dichiara in pubblico di essere poeta – quasi se ne vergognasse un po’”.

Ironica e sfuggente, la Szymborska ci ha donato una poesia di indimenticabile bellezza. Ci mancherà.

2 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Tace la Szymborska, grande voce del Novecento

  1. ombretta diaferia il 3 febbraio 2012, ore 10:36

    Il giorno dopo – senza di noi

    La mattinata si preannuncia fredda e nebbiosa.
    In arrivo da ovest
    nuvole cariche di pioggia.
    Prevista scarsa visibilità.
    Fondo stradale scivoloso.

    Gradualmente, durante la giornata,
    per effetto di un carico d’alta pressione da nord
    sono possibili schiarite locali.
    Tuttavia con vento forte e d’intensità variabile
    potranno verificarsi temporali.

    Nel corso della notte
    rasserenamento su quasi tutto il paese,
    solo a sud-est
    non sono escluse precipitazioni.
    Temperatura in notevole diminuzione,
    pressione atmosferica in aumento.

    La giornata seguente
    si preannuncia soleggiata
    anche se a quelli che sono ancora vivi
    continuerà a essere utile l’ombrello.

    Wisława Szymborska (traduzione di Pietro Marchesani edita da Adelphi)

  2. franco giannantoni il 3 febbraio 2012, ore 10:40

    Caro Direttore, piango con te la scomparsa di una grande voce, lieve e potente, riservata e solenne. La sua forza è stata senza dubbio l’immediatezza. Ha scritto certa di raggiungere il cuore di tutti.E ora i suoi amatissimi gatti? Cordialità, Franco Giannantoni

  3. sandro sardella il 4 febbraio 2012, ore 00:11

    .. il piacere spiazzante di avvicinare due volti di donne importanti in questi decenni ..
    quello bottegaio della Iron Lady Margaret Thatcher .. e, quello disilluso e meravigliosamente fresco di Wislawa Szymborska .. .. non piango la sua scomparsa .. la poesia che Szymborska ci lascia è un tesoro vitale .. un pò piango l’incapacità di sognare .. l’incanto soffocato dalla stupidità dall’ignoranza dall’arroganza & dall’economia ………. in questi tempi dove si arriva a programmare
    quarantadue anni (?!?) di vita lavorativa .. la “misura bestia” è alta assai …………………

Rispondi