Varese

Provincia: non si chiudono le scuole per la neve

Gianfranco Bottini, assessore all'Edilizia scolastica della Provincia

Strade provinciali percorribili e scuole aperte. Questa mattina gli assessorati competenti si sono riuniti per fare il punto della situazione maltempo. Sia per quanto concerne la viabilità, che per le scuole, non sono emersi problemi di grande entità.

Tutta la rete stradale provinciale risulta percorribile e anche nel corso della mattinata non vi sono stati particolari situazioni di disagio. In ogni caso, il piano antineve e ghiaccio, ormai in funzione a pieno ritmo da qualche giorno, prevede anche nelle prossime ore un impiego massiccio di tutti i mezzi a disposione. In particolare, sulle strade provinciali, sono al lavoro da sabato 60 mezzi spargisale e sabbia e 90 dotati di lame spazzaneve. Inoltre, sempre da sabato a questa mattina sono stati utilizzati, secondo una stima fatta durante la riunione, 23 mila quintali di sale. «Mentre le lame rimarranno fuori per tutto il tempo necessario – ha spiegato l’assessore alla Viabilità Aldo Simeoni – i mezzi spargisale continueranno a lavorare senza interruzioni di sorta e quindi anche nelle ore notturne, anche nel caso in cui le precipitazioni nevose dovessero fermarsi. In questo momento e soprattutto nelle prossime ore la preoccupazione è quella del ghiaccio. L’unico modo per mantenere percorribili i fondi stradali, infatti, è la salatura».

Per quanto riguarda le scuole superiori, al momento la situazione non richiede alcuna ordinanza di chiusura. «Escludiamo tale soluzione – ha spiegato l’Assessore all’Edilizia scolastica Gianfranco Bottini – I nostri edifici sono tutti agibili e non presentano problemi tali da ordinare la sospensione delle lezioni. Sospensione che Provincia emette solo nel caso in cui vi siano problemi agli edifici stessi. In tutti gli altri casi, le eventuali ordinanze sono di competenza dei Comuni, che valuteranno le varie condizioni di viabilità e accessibilità e si regoleranno di conseguenza».

2 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi