Varese

Olio di S. Imerio, parte la Camminata del Pellegrino

L'olio di S. Imerio

Erano in pochi – anzi pochissimi – a credere fino a poco tempo fa che anche a Varese fosse possibile coltivare gli ulivi per spremerne olio e ad immaginare che potesse sorgere in breve tempo un uliveto sulla sommità del Monte Bernasco. Invece domenica prossima, quando nella parrocchia di Bosto si ricorderà il martirio di S.Imerio, ci sarà una grande festa per il raccolto delle olive 2011 e per l’uliveto di Monte Bernasco.

Proprio per queste olive nella mattinata di domenica  una “Camminata del Pellegrino” scenderà dalla cima del Monte degli Ulivi in via  Monte Bernasco e risalirà fino alla chiesa di S. Imerio per festeggiare l’olio di S.Imerio, olio varesino di lago, ultimo ma prestigioso dei prodotto tipici rinati in Provincia di Varese nel trascorso decennio.

Ci voleva l’intuizione e la grande fede del parroco di Bosto, don Pietro Giola, che per simboleggiare la speranza della pace nel mondo ha piantato con i suoi parrocchiani più piccoli – i ragazzi del catechismo–  davanti alla chiesetta di S.Imerio un ulivo che in pochi anni si è trasformato in una pianta maestosa  stracarica di olive al punto  che  fra le centinaia di ulivi piantumati sulle colline di Varese è sempre stata la più produttiva. Ci voleva l’intraprendenza di un piccolo gruppo di olivicoltori varesini, che hanno poi fondato  l’Associazione dei Produttori di olio di lago di S.Imerio guidata dal presidente Enrico Marocchi.

Hanno collaborato Ignazio Bonacina del Consorzio Agrario Provinciale di Varese e l’azienda florovivaistica  Nicora Garden che ha donato 90 piante di ulivo per l’uliveto di Monte Bernasco,  per il quale si sono distinti l’Amministrazione Comunale di Varese, che ha messo a disposizione terreno pubblico per il Parco degli Ulivi, e alcuni laboriosi parrocchiani che hanno ripulito, dissodato il terreno, piantumato e irrigato gli ulivi.

Davanti alla chiesa di S.Imerio l’olio varesino dell’annata 2011 verrà benedetto a conclusione della Camminata del Pellegrino che vuole simboleggiare – ricorda l’Associazione degli Olivicoltori Varesini– la consegna del raccolto al Santo per “aiutare il prossimo”. Infatti, il ricavato delle vendita dell’olio di S.Imerio 2011 verrà destinato alla costruzione di una chiesa con la scuola in Uganda nell’area di Rushooka dove Frà Carmelo Giannone sta aggregando una comunità di 21 villaggi.  

Dopo la grande festa di domenica prossima, l’olio di S.Imerio ricavato dall’uliveto di Monte Bernasco insieme a quello  delle olive portate nella parrocchia di Bosto dai volontari di molti comuni della provincia di Varese continuerà a sostenere opere di solidarietà e di beneficienza aVarese e in tutto il mondo, come è avvenuto fin’ora.

PROGRAMMA DELLA  FESTA  DELL’OLIO DI  S. IMERIO, domenica 5febbraio

Raduno al Monte degli Ulivi in via Monte Bernasco – VARESE

Ore 10.30   Camminata del Pellegrinodall’uliveto di Monte Bernasco alla Chiesa di S.Imerio

       11.15   Benedizionedell’olio di  S.Imerio 2011

       11.30   Celebrazione dellaS.Messa  nel ricordo del martire S.Imerio

2 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi