Politica

Cancellata norma strangola-Web del Carroccio

La Camera ha eliminato la cosiddetta “Sopa italiana”, che nasceva dall’emendamento Fava, dal nome del deputato leghista che lo aveva firmato, l’onorevole Gianni Fava. Sono stati 365 voti quelli che hanno  bocciato una proposta che aveva sollevato subito critiche e polemiche. Contro l’emendamento del Carroccio erano nate critiche e sorte polemiche. Contro uno schieramento assai ampio, formato da Pdl, Idv, Fli, Api, Pd e Udc.

Caduto definitivamente l’articolo 18 della Legge Comunitaria 2011, quello che comprendeva l’obbligo per i provider di cancellare contenuti considerati illeciti su semplice segnalazione di chi detiene i diritti d’autore, e ciò senza il passaggio dall’autorità giudiziaria o amministrativa.

 Sconsolata per la bocciatura, Confindustria Cultura Italia, mentre esulta il mondo della Rete.

2 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi