Sesto Calende

Il sindaco Colombo invita la Dematteo in biblioteca

Lynda Dematteo

Smentisce l’articolo apparso sul “Corriere della Sera”, il sindaco di Sesto Calende, il leghista Marco Colombo, e invita ad un dibattito la studiosa Lynda Dematteo, autrice del volume “L’idiota in politica” dedicato alla Lega Nord. Si conclude con un colpo di scena la trasmissione “L’Infedele” di Gad Lerner in onda su La7.

Seduti vicini nello studio della trasmissione televisiva dedicata alla sinistra e al governo Monti, la studiosa Lyda Dematteo e il sindaco di Sesto Calende, Marco Colombo, che un articolo apparso sul Corriere della Sera descriveva come colpevole di avere rimproverato la bibliotecaria per avere acquistato il volume e di avere ritirato l’opera dalla consultazione. “E’ tutta un’invenzione – ha detto Colombo -. Me la sono presa con la bibliotecaria per avere acquisito un volume già presente nel circuito interbibliotecario. Costava 16 euro e i soldi vanno tenuti nel modo migliore”. Racconta ancora il sindaco che il volume è a disposizione dei sestesi: dal 5 agosto 2011 ad oggi dice che lo hanno preso in prestito 5 cittadini, riportandolo dopo una media di 12-14 giorni. 

Il sindaco dà la colpa di tutto ad una “strumentalizzazione da parte della minoranza comunale”. E poi, continua, “mi sento amareggiato quando si dice che le terre leghiste hanno il più alto tasso di analfabetismo”.

La studiosa italo-francese interviene per dire che lei, il libro, lo ha scritto anche per i militanti della Lega. E accetta l’invito del sindaco Colombo a partecipare ad un dibattito sul libro nella biblioteca comunale di Sesto Calende.

31 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Il sindaco Colombo invita la Dematteo in biblioteca

  1. Claudio Besozzi il 31 gennaio 2012, ore 09:06

    Ma l’autore di questo pezzo ha visto un’altra puntata de l’Infedele? Mi pare che, grazie a questo Colombo, la nostra bella città sia diventata lo zimbello d’Italia e che Gad Lerner, lui sì comunista, lo abbia strapazzato. Colombo non ha saputo dare una spiegazione sensata! Vergogna!

  2. a.g. il 31 gennaio 2012, ore 09:31

    Il sindaco Colombo ha completamente cambiato versione rispetto al Corriere. Questo è accaduto e questo l’articolo ha detto. Per i giudizi sul caso, lasciamo la parola ai lettori

  3. Ferdinando il 31 gennaio 2012, ore 12:21

    Nota per il Sig. Besozzi riguardo a Gad Lerner: forse è ancora “di sinistra”, ma guardi che ha smesso di essere comunista da trent’anni…

  4. Claudio Besozzi il 31 gennaio 2012, ore 14:55

    @a.g. : forse c’è una leggerissima discrepanza tra titolo, contenuto dell’articolo e quanto si voleve scrivere, no? Ieri è stato in scena un sig. Colombo balbuziente, in difficoltà e che non ha letto il libro di cui pretende d’essere giudice. Ma che vada a lavorare seriamente perchè i Sestesi sono stufi di pagargli lo stipendio per nulla!

Rispondi