Como

I migranti di Battarino sul palco dell’Insubria

Martedì 31 gennaio, alle ore 19, presso la sede comasca dell’Università dell’Insubria, al Chiostro di Sant’Abbondio – Aula S. 2. 6., sarà proposto lo spettacolo “Dagli occhi. La legge, il migrante, le persone”, una messa in scana tratta dall’omonimo racconto del magistrato-scrittore Giuseppe Battarino.

Un lavoro che è nato da un laboratorio teatrale e che affronta un tema di grande importanza oggi e in vista del futuro. La regia e il progetto drammaturgico sono di Jane Bowie, Alessandra Fiori, Luciano Sartirana, la produzione esecutiva è di Luciano Sartirana, le audio e luci sono curati da Massimo Brugnera. La piéce proposta all’Insubria vede come interpreti Atena Ahmadi, Jessica Bianchi, Clara Chiavoloni, Ester Gandini, Eleonora Lanzarotto, Ruber Rossi, Mattia Stefani, Valentina Trezzi, Franca Veronica, Tina Zhang.

Allo spettacolo seguiranno interventi di Chiara Perini dell’Università dell’Insubria e di Paolo Cassani di Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione. Lo spettacolo e il laboratorio teatrale di approfondimento si inseriscono nell’ambito del progetto di collaborazione tra la Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione e la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria dal titolo “Sistemi di emersione e inclusione socio-lavorativa di adulti vittime di sfruttamento del lavoro”.

31 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi