Varese

Al Morselli va in scena Morselli. Con la Castigliola

La brava attrice Cristina Castigliola

E’ partito oggi il Premio Morselli a Villa Recalcati con il primo dei quattro incontri dedicato al tema “L’immortalità del romanzo alle soglie della fine”, un incontro che si è soffermato in gran parte su uno dei lati nascosti dello scrittore, la sua scrittura per il teatro. E’ infatti il senso delle iniziative promosse dal Comitato Guido Morselli quello di rivisitare l’ampia opera dello scrittore inedito per eccellenza, scoprendone soprattutto i profili meno studiati.

L’incontro è stato aperto dal bravo assessore alla Cultura della Provincia, Francesca Brianza, che ha rimarcato il radicamento dell’iniziativa, che vede in programma proposte sempre molto seguite dal pubblico, come è accaduto anche oggi pomeriggio. Dopo un’introduzione di Silvio Raffo, ad approfondire il Morselli autore teatrale ha preso la parola Fabio Pierangeli, mentre Linda Terziroli ha proposto un testo minore di Morselli, “Brave borghesi: un’inchiesta”, che poi è stato messo in scena nel corso del pomeriggio.

Su un piccolo palcoscenico è stata messa in scena la piéce, che racconta di un giornalista alle prese con le signore milanesi e le loro abitudini. L’attore Nicola Tosi che ha vestito i panni del cronista, mentre le signore, sì tutte, sono state interpretate da una vera rivelazione, la giovane attrice imperiese Cristina Castigliola. L’attrice ha successivamente dato vita alle varie signore borghesi della metropoli, cambiando timbro vocale, espressioni, movimenti, con grande ironia e una bravura indiscutibile. Davvero una bella sorpresa che ci ha riservato la prima giornata del Morselli edizione 2012.

29 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi