Milano

Fontana, da presidente Anci, attacca il governo Monti

Attilio Fontana

“L’Anci propone al governo di lasciare gli introiti derivanti dall’Imu agli Enti locali, che rinuncerebbero così ai trasferimenti finanziari dallo Stato”. E’ quanto ha dichiarato alle agenzie il presidente di Anci Lombardia, e sindaco di Varese, Attilio Fontana nel corso di un seminario a Milano.

Fontana ha spiegato che la proposta dell’Anci è di trasferire tutto il gettito Imu ai Comuni – con l’impegno a rinunciare ad ogni trasferimento dallo Stato. “Tradotto, ai Comuni potrebbero arrivare circa 500 milioni di euro, contribuendo a ridurre il taglio per gli Enti locali acirca 1 miliardo di euro, contro gli attuali 1,4 miliardi – ha detto Fontana – , con il vantaggio di poter gestire autonomamente le risorse”.

Secondo il sindaco di Varese, questo sarebbe vero federalismo, altrimenti, se l’imposta rimanesse così com’è, sarebbe solo “’una grande presa in giro perché servirebbe a raccogliere soldi per lo Stato, invece di dare autonomia finanziaria agli enti, come era originariamente previsto’.

Anche in tema di liberalizzazioni, Fontana ha le idee chiare: “rischiano di essere un attacco a un certo ceto sociale”. In compenso, sottolinea il presidente di Anci Lombardia,  “non si è fatto niente invece per liberalizzare i grandi centri di potere come le banche o le assicurazioni”. Negativo,infine, anche sulla cessione delle aziende di servizi pubblici locali da parte degli enti locali, “un esproprio a favore dei privati che costringe i Comuni a spogliarsi di un patrimonio per svenderlo”. E a questo proposito, Fontana propone di distinguere “tra quelle aziende che offrono servizi che funzionano e quelle che invece non lo fanno, privatizzando solo queste ultime”.

23 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Fontana, da presidente Anci, attacca il governo Monti

  1. Secondino Tranquillo il 23 gennaio 2012, ore 15:51

    Fontana, perché le liberalizzazioni “dei grandi centri di potere come le banche o le assicurazioni” non le avete fatte voi? Fino a due mesi fa la Lega non era al governo?
    Un po’ di coerenza, suvvia…

  2. cittadinosuperpartes il 23 gennaio 2012, ore 17:46

    Liberalizziamo la politica dato che non e’ un lavoro, e’ opera di volontariato per il bene del paese. Possiamo concedervi un rimborso dei mezzi pubblici, con un massimo di 150,00 euro al mese. Farebbe ugualmente il sindaco?

  3. vale il 24 gennaio 2012, ore 11:24

    ..appunto ,eravate al governo voi!!! troppo comodo adesso prendersela con Monti che sta facendo tutto in pochissimo tempo e in emergenza…

Rispondi