Varese

Corteo taxi a Varese, polemica su “balle” dei giornali

Sciopero dei taxi anche a Varese

Da Malpensa è arrivato il corteo dei taxi, le auto bianche in sciopero oggi contro il provvedimento del governo sulle privatizzazioni. Un corteo giunto in piazza Monte Grappa, dove striscioni e manifesti esprimevano le posizioni dei tassisti varesini. Sono in tutto 36 le licenze rilasciate nel capoluogo e il rappresentante dei tassisti Raffaele Lanci spiega la situazione dei taxi a Varese.

“A Varese il servizio taxi va bene - dice il rappresentante dei tassisti – perchè gestito da anni dal Radio Taxi, un fatto che consente alle auto di essere disponibili 17 ore e mezza su 24. Per le altre ore è possibile la prenotazione anticipata”. Una situazione, quella dei taxi, che il decreto del governo mette in ginocchio. “La liberalizzazione rende una categoria di pezzenti una categoria che rende un servizio prezioso”.

Le auto bianche si sono incontrate in piazza Monte Grappa, dove c’è stato un sit-in. Qualche polemica sulle “balle” diffuse dai media, ha portato a qualche momento di tensione tra tassisti e giornalisti.

23 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Corteo taxi a Varese, polemica su “balle” dei giornali

  1. Ferdinando Giaquinto il 24 gennaio 2012, ore 16:38

    Non sono un tassista, ma in effetti i tassisti hanno davvero ragione sul fatto che i giornalisti non conoscono affatto la realtà del trasporto pubblico taxi e hanno scritto un sacco di fesserie (ad esempio sui prezzi che “si abbasserebbero”: ma se sono fissati dai comuni!). Prima di commentare dovrebbero informarsi meglio, a partire dalle leggi che ne regolamentano l’attività al servizio da loro svolto.

Rispondi