Varese

Presidio FdS a Varese: contro il governo delle banche

Il presidio FdS contro il governo Monti

Presidio della Federazione della Sinistra di Varese contro la manovra del g0verno Monti. In un volantino distribuito nel pomeriggio all’inizio di Corso Matteotti, si leggeva “No al governo dei banchieri!”. Un presidio per sostenere che, contro la crisi, una manovra alternativa è possibile.

Come spiega al presidio varesino Marco Zocchi, segretario di Rifondazione, “sottolineiamo come la Lega Nord voglia uscire da destra dalla manovra Monti”. Come infatti ha dichiarato l’ex ministro Maroni in tv da Fazio, “i leghisti sono contro le liberalizzazioni, ma a favore delle privatizzazioni”.

La richiesta che, invece, arriva dai militanti che hanno dato vita al presidio, è quella di superare il governo Monti colpendo gli evasori, il lavoro nero, i privilegi della politica, tagliare le spese militari, sostenere una patrimoniale, obbligare anche la Chiesa a pagare l’Ici. Una mobilitazione che proseguirò anche nelle prossime settimane.

22 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi