Varese

Polizia locale a Varese, incidenti stradali in calo

Da sinistra, Lotito, il sindaco Fontana, l'assessore Piatti

La Festa di San Sebastiano, santo patrono della Polizia locale, è stata oggi occasione per un bilancio dell’attività degli agenti comunali nel 2011.  Un bilancio che è stato fatto dall’assessore alla Sicurezza e Polizia locale, il leghista Carlo Piatti, alla presenza del Comandante Antonio Lotito, che hanno annunciato la messa che sarà celebrata a Bregazzana domenica prossima alle ore 10.30 nella chiesa dedicata al santo.

Un momento difficile per la Polizia locale in Lombardia, dopo l’assassinio del vigile a Milano da parte di un Suv. Una delegazione della Polizia locale di Varese, guidata dal Comandante Lotito, sarà presente alle esequie che si terranno domani in Duomo. Un ricordo va al vigile, unito al riconoscimento del ruolo degli agenti sul fronte della tutela della sicurezza. Come dichiara l’assessore Piatti, “gli agenti, ovunque operano, svolgono il loro lavoro per garantire la sicurezza dei cittadini, spesso a discapito della loro salute e della loro vita”.

Il 2011 è stato un anno che ha visto un aumento del lavoro dei ghisa varesini, che hanno steso oltre 44 mila verbali contro i 41 mila dell’anno precedente. Diminuiti i sinistri stradali, che da 695 sono arrivati a 666, di cui tre mortali (erano stati 7 l’anno prima). Gli incidenti con lesioni sono invece aumentati, da 333 a a 351. Diminuiti quelli senza lesioni. Diminuite anche le denunce all’autorità giudiziaria (da 67 a 57). Capitolo espulsione stranieri, i vigili hanno operato 4 espulsioni (una sola nel 2010).  

Più che raddoppiati i veicoli rimossi, che nel giro di un anno sono passati da 105 a 235, come sono cresciuti, da 65 a 75, i sequestri amministrativi. Aumentati anche i permessi ritirati, da 7 a 13 (“un capitolo davvero odioso – ha detto l’assessore – quello di chi utilizza permessi falsi per occupare i posti riservati ai disabili”). Aumentati anche i Trattamenti sanitari obbligatori: 109 nel 2010 e 135 lo scorso anno.

“Numeri che non offrono una fotografia completa dell’azione della Polizia municipale – ha detto il comandante Lotito -. Ad essi vanno aggiunte le numerose attività promosse e gestiti dai vigili: 1800 sono stati gli alunni coinvolti in iniziative di educazione stradale, grande la collaborazione con le altre forze dell’ordine, trenta gli agenti che hanno seguito, con ottimi risultati, i corsi di formazione in Regione”.

20 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi