Varese

L’assessore Binelli: con la sua mozione il Pdl mi sostiene

 

L'assessore leghista Fabio Binelli

Riceviamo in redazione e volentieri pubblichiamo la lettera dell’assessore all’Urbanistica, il leghista Fabio Binelli, che interviene sulla mozione targata Pdl e relativa al Pgt

Leggo, con una certa sorpresa, alcuni articoli comparsi sulla stampa a commento della mozione presentata dai consiglieri Galparoli, Battaglia e Cosentino sul tema dei lavori preliminari al Piano di Governo del Territorio. I titoli e i contenuti sembrano prefigurare schiaffi, critiche, commissariamenti dell’assessorato all’urbanistica da parte del Popolo della Libertà.

Per dir la verità, martedì mattina, quando la segreteria del Consiglio Comunale mi ha dato copia della mozione, avevo avuto una sensazione totalmente differente: il percorso di lavoro tracciato ricalcava fedelmente quanto io stesso avevo ipotizzato in occasione della commissione urbanistica tenutasi nel mese di dicembre.

L’avvio del lavoro sui documenti inerenti la pianificazione territoriale nel mese di gennaio era stata già da me proposta alla Commissione Urbanistica e il serrato lavoro di analisi da parte dei commissari era stato già prefigurato in quella sede. Se non ci fosse stata l’inopportuna mozione del Partito Democratico, il lavoro sarebbe già incominciato.

Come assessore avevo ipotizzato che un documento idoneo per l’adozione del PGT in Consiglio Comunale poteva essere pronto per l’autunno: Galparoli, Battaglia e Cosentino parlano di fine novembre, che è addirittura TARDO autunno…

Tutte le scadenze da me introdotte in sede di commissione sono state riprese e ribadite dal PDL nella mozione e personalmente non vi trovo nulla di accusatorio: se il PDL ha voluto mettere nero su bianco quanto da me già detto in sede di Commissione, io lo leggo come una condivisione del metodo di lavoro e al limite come un impegno ulteriore a supporto dell’assessorato.

Non solo: ma vi trovo una presa di posizione ferma su un iter ragionevole di lavoro, ben diversa dalla proposta formulata dal Partito Democratico che pretendeva di adottare il PGT a febbraio (evidentemente il proponente non aveva ben ascoltato la mia relazione in commissione sul complesso iter di adozione del provvedimento e sull’obbligo di Valutazione Ambientale Strategica).

Vero è che la politica può avere tante sfaccettature, ma credo che le cose vadano sempre lette nel loro verso più semplice, altrimenti si rischia, come purtroppo accade a qualche esponente del PD, di vedere intrighi e retroscena oscuri anche laddove si chieda semplicemente di conoscere l’opinione altrui. Cordiali saluti.

Fabio Binelli

Assessore alla Pianificazione Territoriale

Comune di Varese

12 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi