Roma

Divelti a Roma i sampietrini in memoria della Shoah

L’ennesimo episodio di antisemitismo che si verifica nella capitale. E’ accaduto un fatto gravissimo: i tre sampietrini dorati, che erano dedicati a tre deportati ebrei, e cioè le sorelle Spizzichino e il prete reso celebre dalla pellicola ”Roma città aperta”, don Pappagallo, che erano stati installati appena due giorni fa, sono stati tolti e sostituiti da sampietrini normali.

Un fatto preoccupante, che si è verificat0 nel ghetto di Roma, in via Santa Maria in Monticelli. Un fatto che è stato denunciato da Adachiara Zevi, la curatrice del progetto “Pietre d’inciampo” a Roma.

Numerose le reazioni che sono giunte dai vari schieramenti politici. Contro questa azione si sono espressi parecchi politici locali. “E’ un atto vergognoso”, ha dichiarato il sindaco Gianni Alemanno.

12 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi