Varese

Il burlesque torna a Varese e incendia S. Silvestro

Miss Sophie Champagne ieri sera all'Ata Hotel

Qualche evento burlesque c’è stato a Varese, e avrebbe dovuto esserci anche un intero spettacolo che, all’ultimo, è stato cancellato dal cartellone del Teatro Apollonio di Varese, un peccato perchè The Ultimate Tease è davvero bello. Ieri sera il burlesque è tornato in città, affidato al corpo e all’ironia della milanese Francesca Rodà, in arte Miss Sophie Champagne. La biondissima star italiana propone, nei suoi spettacoli,  numeri molto vari, alcuni anche cantati, che spaziano da un burlesque classico, legato a oggetti-feticci quali ventagli di piume, corsetti, boa, guanti, ad un neo-burlesque, che varia con altri ingredienti il canone del burlesque più tradizionale.

Ieri sera a Varese ha realizzato quattro numeri che spaziavano all’interno dell’ampia gamma di varianti, consentite da un genere che è stato rilanciato dall’attrice Dita Von Teese. Miss Sophie si è presentata al pubblico con piume di struzzo bianche, ma anche, ironica e seducente, con rigidi corpetti di raso. E poi cappellini e guanti, mantelle e boa coloratissimi. Le esibizioni di Miss Sophie si sono succedute con malizia e sul filo della parodia, senza mai cadere in volgarità. Il quarto quadro dell’attrice è stato il più bello ed innovativo, ispirato ad una monella, impegnata a giocare con un palloncino gonfiato e ad ammiccare al pubblico.

Davvero uno spettacolo divertente e molto apprezzato dal pubblico che festeggiava San Silvestro all’Ata Hotel. Un pubblico rimasto affascinato dalla pioggia di coriandoli rossi che hanno segnato l’uscita di scena dell’attrice e i suoi “caldi” auguri ai varesini.

1 gennaio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi